– DI CLAUDIA POLO
claudia.polo@liberopensiero.eu

Fabio Fognini, il tennista ligure, numero 14 del mondo e seconda testa del seeding, vola ai quarti di finale, conquistando a Vina del Mar (Cile), il torneo Atp 250, grazie alla vittoria per 7-6 (5) 4-6 6-1 6-4 contro l’argentino Carlos Berlocq.
(In fondo all’articolo il video dei migliori momenti del match finale contro Leo Meyer)

Secondo quarto di finale consecutivo raggiunto dall’Italia in Davis
Il punto decisivo contro gli Usa è di Andy Murray che batte Querrey al quarto e riporta in testa i sudditi di Sua Maestà che, per oltre dieci anni, hanno navigato nel limbo degli spareggi.

I quarti di finale, Italia – Gran Bretagna, vedranno il lungomare di Napoli come da sfondo della sfida fra Fognini ed il britannico Murray.
Il Consiglio Federale della 103esima edizione, della Coppa Davis, ha scelto così in via provvisoria il Tennis Club partenopeo come sede per sfruttare i campi in terra rossa all’aperto, favoriti da Fognini che aveva espressamente richiesto di giocare al “rosso” all’aperto per mettere in difficoltà l’avversario Murray del team GB.

L’assegnazione è ancora da definire, in attesa della firma della convenzione, dopo che il Tennis Club Napoli avrà eseguito alcune formalità.
Il sindaco Luigi de Magistris si è detto entusiasta ed orgoglioso di questa decisione della Federtennis italiana ed ha dichiarato: – “ Il nostro lungomare e la sua arena hanno sbaragliato location come il Foro Italico di Roma ed i diversi palasport di Torino, Milano e Genova.”

Il lungomare “liberato” è uno scenario storico delle sfide di Coppa Davis, ed è molto probabile che, come nel 2012 nello spareggio contro il Cile, si adotterà la stessa soluzione: allestire una tribuna temporanea lungo la Rotonda Diaz per aumentare la capienza del Centrale di Viale Dohrn.

L’evento sarà disputato dal 4-6 Aprile. L’altra sfida dei quarti di finale, cui vincitore sfiderà Fognini o Murray, sarà quella disputata in terra natia dello svizzero Roger Federer, ed Andrey Golubev per il Kazakistan.