– DI PASQUALE DE LAURENTIS

pasquale.delaurentis88@gmail.com

 

NAPOLI – L’Unione degli Studenti Campania, nell’anno in cui festeggia il ventennale dalla sua nascita, discute e si riorganizza, analizzando la difficile fase politica che il nostro paese sta vivendo, adottando quindi anche nuove pratiche politiche.

La VII assemblea congressuale campana, di scena al Teatro Il Piccolo, ha visto tantissimi studenti provenienti da tutte le province campane, confrontarsi sull’emergenza ambientale e sull’Europa. Presenti al Congresso anche l’Associazione contro le mafie Libera e il sindacato dei metalmeccanici FIOM.

Al termine dei lavori, dopo l’intervento del coordinatore uscente Marialaura Amendola, si è insediato il nuovo esecutivo, composto da Raffaele Guarino Coordinatore, Luca Cioffi Responsabile dell’organizzazione, Francesco Alifano e Chiara Loffredo.

Raffaele Guarino, nuovo coordinatore commenta: ‘’Quest’anno vi è stato un cambio di governo che nessuno si aspettava e che in sostanza non ha minimamente modificato le politiche di esclusione che vanno a limitare i processi democratici di un paese civile, i quali inevitabilmente diminuiscono anche gli spazi di partecipazione attiva nelle scuole e nelle città. L’anno prossimo ci avviciniamo alla tornata elettorale e dovremo essere bravi ad imporci nella battaglia sul diritto allo studio’’.