– DI AGNESE CAVALLO
agnese.cavallo@liberopensiero.eu

 

Maggio bussa alle porte della città di Napoli che apre volentieri i suoi Musei, mettendo a disposizione monumenti, arte e cultura. Torna, infatti, uno degli eventi più importanti della città che da anni, nel mese di Maggio, consente a cittadini e turisti di godere del patrimonio artistico partenopeo: il Maggio dei Monumenti. La manifestazione, che rappresenta un momento di importante approfondimento culturale, assume quest’anno un significato particolare giungendo alla sua ventesima edizione ed è il primo grande evento organizzato e finanziato dal Forum Universale delle Culture di Napoli. Il Maggio di quest’anno si intreccia e rimarca il più ampio tema della “Conoscenza”, uno dei cinque assi tematici portanti dell’evento Forum Universale delle Culture. L’evento seguirà come filo conduttore le “Storie e leggende napoletane”, liberamente ispirato all’omonimo testo di Benedetto Croce, attraverso un’esplorazione del vissuto storico di Napoli, dell’immaginario collettivo della città e delle sue radici storiche europee e mediterranee. Il 28 aprile scorso il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e l’Assessore alla Cultura Nino Daniele hanno presentato la XX edizione del Maggio Dei Monumenti 2014, richiamando l’attenzione dei cittadini e dei tanti turisti non soltanto sulla bellezza dei luoghi e dei monumenti, più o meno conosciuti, ma anche sul modo in cui, nel corso dei secoli, dentro e intorno ad essi, si siano svolte la vita quotidiana e le vicende storiche ad essa collegate, in un continuum storico e culturale. Le attività presentate nel programma sono molte e diverse, ci saranno conferenze, reading e visite guidate che ripercorreranno il tema crociano attraverso itinerari turistico-culturali che si svolgeranno nei cinque fine settimana di maggio. La campagna promozionale del Maggio è affidata ai giovani dell’Accademia delle Belle Arti, novità assoluta di quest’edizione, che permette di dare un ruolo attivo agli “artigiani dell’arte”, spesso messi ai margini. La città di Napoli ci offre un clima mite, invidiabile, e Maggio è un ottimo mese per poter andare in avanscoperta, passeggiare attraverso percorsi antichi, lasciandosi stupire dalle bellezze e da ciò che i colori, i monumenti di Napoli possono raccontare. Girare per la città a bocca aperta  ̶  stupiti da quanto poco conoscevamo e quanto ancora c’è da scoprire  ̶ , chiuderla solo per assaporare una buona pizza e riaprirla per dire, a chi ancora non ci crede, che Napoli è la città più bella del mondo. Si dice che a Napoli non puoi morire di fame, perché con pochi spicci puoi comprare una pizza fritta, o il cuppetiello di pesce: è un detto che vale anche per la cultura. C’è tanta di quella cultura e arte da non rimanerne mai a digiuno. Per chi ha fame di questa città, per chi vuole assaggiare qualcosa dal sapore familiare e nuovo insieme,  faccia de il Maggio dei monumenti la sua tavola imbandita. La cultura non fa indigestione. È il cibo dell’anima.

Qui di seguito il programma de Il Maggio dei monumenti scaricabile in formato pdf:

Storie e Leggende

 

Alcune tra le mostre già note:

  • Biblioteca Nazionale – Palazzo Reale , “Tra storie e leggende: la Napoli di Benedetto Croce”  dal 28 Aprile al 28 Maggio 2014, per visitare i luoghi raccontati da Benedetto Croce,  illustrati da una  bella mostra dedicata agli autografi crociani, custoditi nella Biblioteca Nazionale di Napoli;
  • Istituto Italiano per gli studi Storici – Palazzo Filomarino via B. Croce, 12 . “La biblioteca di Croce e L’Istituto Italiano per gli studi Storici”, dal 5 Maggio al 31 Maggio 2014;
  • Accademia Pontaniana – via Mezzocannone,8 – “La presenza di Benedetto Croce nelle Accademie napoletane” –dal 10 Maggio al 30 Maggio 2014;
  • Società Napoletana di Storia Patria – Castel Nuovo – “Le amorose indagini di Storia municipale”. La mostra è visitabile durante i fine settimana di maggio: sabato (dalle 10 alle 18) e domenica (dalle 10 alle 13), fino a sabato 31 maggio;
  • Istituto italiano per gli studi filosofici̶ Palazzo Serra di Cassano, via Monte di Dio, 14.
  • Ettore Spalletti  ̶  Un giorno così bianco, così bianco- Napoli, Museo d’Arte Contemporanea Donna Regina di Napoli. Da domenica 13 Aprile a lunedì 18 agosto (10:00 – 19:30 Lunedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato / 10:00 – 20:00 Domenica);
  • Andy Warhol. Vetrine  ̶mostra, Palazzo delle Arti Napoli in via dei Mille, a cura di Achille Bonito Oliva dal 18 aprile al 20 luglio 2014 al Pan;
  • Viaggio in Campania. Sulle orme del Grand Tour  ̶  Da sabato 19 Aprile a mercoledì 31 dicembre 2014. Gli itinerari, fruibili con ARTECARD con trasporti pubblici integrati, per via mare e via terra, sono: “Il sogno di Napoli”, “Campi flegrei: mito, storia e natura”, “Passeggiate Vesuviane”, “Un viaggio tra profumi e colori della Penisola Sorrentina”, “Caprie Ischia, le isole del Grand Tour”, “Lungo il Miglio d’Oro”, “I percorsi della via Appia”, “La costa di Amalfi e le vie del Cilento”, ”I fasti dei Borbone e le Regge”, a cui si aggiunge da giugno a settembre, la nuova edizione notturna di “Herculaneum, Storie Sepolte”, che verrà arricchita dalle performance sul Vesuvio.