– DI MARIA STELLA ROSSI
mariastella.ros@gmail.com

 

Anche un’eccellenza italiana come Dario Fo può finire nell’occhio del ciclone. Il premio Nobel per la letteratura, da sempre sostenitore del Movimento 5 Stelle, è stato inconsapevolmente beffato dal programma radiofonico La Zanzara. Credendo di parlare con il guru del M5S, Gianroberto Casaleggio, Dario Fo ha rilasciato esternazioni poco carine nei confronti del popolo italiano, soprattutto in riferimento al disastroso risultato ottenuto alle elezioni europee.

Gli italiani sono autolesionisti” ha tuonato durante la telefonata col finto guru pentastellato. “Continuano ad ingoiare merda. Grillo non ha colpe, gli italiani hanno votato contro persone oneste.” ha continuato imperterrito. E a nulla sono valse le tentate autocritiche dell’imitatore di Casaleggio. “Mi chiedo dove abbiamo sbagliato…” avrebbe cercato di dire, venendo però subito rassicurato dal premio Nobel “No, no, no, è la struttura autolesionistica di questo popolo. Perché ormai basta. […] Guai, guai, guai darci la colpa. E’ stupido darci la colpa. Dico, dimostri che sei generoso, che lasci i soldi che ti spettano, che sei civile, fai le cose fino in fondo, che sei riuscito a creare una classe politica stupenda di ragazzi e ancora devi votare contro?

Insomma, un Dario Fo forse troppo accecato dalla rabbia e dal dispiacere del fallimento del Movimento 5 Stelle per potersi anche solo minimante accorgere dello scherzo attuato da uno dei programmi radiofonici più discussi degli ultimi tempi, di certo non nuovo a questo tipo di telefonate. Come ciliegina sulla torta, poi, non potevano di certo mancare i saluti finali e i ringraziamenti da parte del finto guru del Movimento, e anche in quel frangente Dario Fo ha realmente creduto di salutare il vero Gianroberto Casaleggio “Sono cosciente di aver fatto il meglio che si poteva fare. E sarò sempre a vostra disposizione. Fino in fondo”.