– DI LUISA DE MARTINO
luisa.demartino@liberopensiero.eu

 

A. PetrinoBuona giornata ai lettori di Libero Pensiero. Oggi, per la rubrica “Largo alla Cultura” diamo il benvenuto ad Annarita Petrino. Annarita è nata il 18/08/1977 a Giulianova (TE), si è laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università “G. D’Annunzio” di Pescara. Attualmente è insegnante di scuola dell’infanzia, ed è scrittrice per passione. Vive a Montorio al Vomano (TE).

 

Buongiorno Annarita, mi hai detto di scrivere racconti di fantascienza cristiana: vuoi spiegare ai lettori di cosa si tratta?

Ma certo! Si tratta dello sforzo di coniugare gli scenari della fantascienza tradizionale con i principi del Vangelo. Esiste già da tempo il tentativo di dare una lettura “umanistica” della fantascienza e penso ad Antonio Scacco e alla sua rivista “Future Shock”. Io mi ricollego a questa lettura, anche se la chiamo cristiana, nel tentativo di restituire alla fantascienza quella che, a mio avviso, è la sua vocazione originaria: gettare una luce sugli scenari senza Dio dell’uomo.

 

Come è nato questo accostamento tra fantascienza e religione?

È nato da una scelta: o smettere di scrivere fantascienza, perché divenuta inconciliabile con la mia fede, o tentare un punto di incontro. Ci sono voluti alcuni anni prima di mettere a punto il personaggio di Judy Bow, la protagonista di uno dei racconti che compongono la raccolta You God. La sua storia è stata il primissimo tentativo di riscrivere un racconto di fantascienza in chiave cristiana.

 

Da quanto tempo scrivi?

Da quando avevo 13 anni, quindi da circa 23 anni! Ho iniziato per gioco con le avventure di una ragazzina nello spazio ed ho proseguito in una scrittura di fantascienza via via più matura, fino ad approdare alla fantascienza cristiana.

 

Cosa ti lega alla fede?

La gratitudine! Ho scoperto di essere una creatura amata pur con tutti i suoi difetti e che, nonostante le numerose cadute, con l’aiuto della fede riesce sempre a rialzarsi e a rimettersi in cammino.

 

Ci parli del tuo ultimo libro?

“You God” è una raccolta di racconti di fantascienza cristiana edito a novembre dalle Edizioni Il Papavero Marketing D’Autore. Ospita 4 racconti: Judy Bow, Imperfezioni, Hic et Nunc e You God. Attraverso le storie dei protagonisti vengono affrontati temi molto attuali e scottanti: eutanasia, aborto, manipolazione genetica, fecondazione assistita, falsi miti di libertà e progresso, ecc. L’ambientazione è di stampo fantascientifico, ma vi è anche l’ottica cristiana. Il libro è arrivato tra i tre finalisti dell’Alexandria Scriptori Festival, la cui cerimonia di premiazione ci sarà sabato 28 giugno.

 

A chi lo consiglieresti?

A tutti, credenti e non. Il mio libro chiede apertura di cuore e voglia di mettersi in discussione!

 

Grazie ad Annarita Petrino e a presto sulle pagine di “Largo alla Cultura”!