Polemiche nel PD in occasione della Festa Nazionale del Partito che si terrà in questi giorni a Bologna. Infatti, come fa sapere dal suo blog Civati, il deputato democratico non sarà presente. Civati racconta di essere stato invitato alla festa “tramite SMS” alle 11 della sera che precedeva l’inizio della festa. Secondo il leader della minoranza democratica era stato previsto un suo intervento per la giornata del 4 Settembre, quando però è già impegnato in Campania per un convegno. Civati denuncia la scarsa disponibilità dell’organizzazione della Festa, visto che la “conversazione si è chiusa con un messaggio alle 11 di sera”, senza che gli siano state offerte delle alternative. Civati racconta dalle righe del suo blog che aveva proposto di spostare il suo intervento, modificando qualche impegno e sfruttando dei buchi in agenda, ma non gli è stata data l’opportunità di farlo. Ha deciso, quindi, di declinare l’invito rispettando i precedenti impegni presi in Campania. La presenza di Civati è stata annunciata anche sui vari formati dei programmi, e il deputato ha chiesto e ottenuto, dopo molte insistenze, di veder eliminato il suo nome dal programma digitale, ma non poteva chiedere altrettanto per quello cartaceo visto che era già andato in stampa. Civati conclude il suo post, rammaricato, con un pizzico di ironia, chiedendo scusa per l’assenza.

Francesco Di Matteo