Trentasette treni usurati presto subiranno un restyling.
Una buona notizia quindi per tantissimi pendolari, i quali durante l’anno hanno assistito impotenti alla soppressione improvvisa  di centinaia di corse, creando così numerosi disagi.

”Sono disponibili sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea  -spiega l’assessore regionale ai trasporti  Sergio Vetrella –  i bandi di gara per ristrutturare (revamping) 37 elettrotreni della ex Circumvesuviana, che fino a oggi non erano mai stati ammodernati. Grazie ai fondi europei di nostra competenza, potremo dunque consentire all’Eav di migliorare il proprio parco mezzi – alcuni dei quali risalivano addirittura agli anni ’70 – e quindi i servizi di trasporto offerti agli utenti.”

Al fine di consentire la partecipazione del maggior numero di aziende specializzate del settore, sono stati predisposti complessivamente 6 lotti di gara (per un totale di circa 61 milioni di euro), in considerazione dei due diversi tipi di treni da riqualificare: i primi due lotti riguardano 12 treni FE220, per un valore di circa 12 milioni di euro per ogni lotto.

Per l’altra tipologia di mezzi, i T21 risalenti agli anni 70, sono stati invece autorizzati un lotto di 7 ETR, per un valore di oltre 10 milioni di euro e tre lotti di altri 18 ETR, per un valore di circa 9 milioni di euro per ciascun lotto.

Abbiamo autorizzato l’indizione le gare -prosegue Vetrella – invitando l’EAV a procedere alle attività di revamping dei treni a partire da quelli attualmente in deposito, in modo da non incidere sull’attuale numero dei treni in circolazione.

“Dopo avere recuperato la maggior parte dei treni dell’Ansaldo (da 1 treno a 15 in pochi mesi), incrementando il materiale disponibile, e dopo avere fornito all’EAV le risorse necessarie per il pagamento degli ingenti debiti con i fornitori e l’acquisto di nuovi pezzi di ricambio, questo ulteriore significativo investimento va a completare l’opera di risanamento avviato dalla Regione per fornire finalmente agli utenti il servizio dovuto”, conclude Vetrella

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteAnticipi di lusso: Arsenal-City e Real-Atletico
Articolo successivoCSM, altra fumata nera

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II