Ogni volta che ci troviamo in un nuovo contesto, fisico o virtuale che sia, è buona abitudine presentarsi. Qualcuno forse già mi conoscerà: mi chiamo Antonella Pepe, sono nata a Napoli ventisei anni fa e vivo ad Apice, piccolo borgo della provincia di Benevento, dove faccio il consigliere comunale di opposizione dal 26 maggio di quest’anno. Ho studiato a Napoli dove mi sono laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali, con un percorso in Cooperazione e sviluppo alla triennale e in studi europei alla specialistica. E con questo blog segno un altro inizio, una nuova avventura.

La mia grande passione fin da piccola è la politica. Per un periodo ho sognato di diventare il presidente del mondo e salvare tutti i bambini del terzo mondo che mia madre strumentalmente utilizzava per farmi mangiare ( la classica frase delle mamme:”pensa a chi non ha nulla da mangiare“). Col tempo ho capito che non era così semplice ma che comunque valeva la pena provare a cambiare un po’ di quel mondo che proprio non mai piaceva. Ho preso la mia tessera alla Sinistra giovanile nel 2004 all’indomani dell’attacco statunitense in Iraq. Da li ho partecipato puntuale a quasi tutti gli appuntamenti per arrivare alla nascita del Pd e alla fondazione dei Giovani democratici, di cui sono segretario regionale della Campania e responsabile della rete di giovani amministratori per l’esecutivo nazionale. Ho vissuto e vivo l’esperienza politica come un grande esercizio di libertà e di emancipazione: per chi come me viene da un paesino della provincia più piccola della regione  aver avuto l’opportunità di confrontarmi con tantissimi ragazzi e non solo, toccare così tanti pezzi di questa nostra Italia è stata prima di tutto la mia più grande esperienza di crescita umana.

Quando ho ricevuto la telefonata dei ragazzi di Libero Pensiero ho subito accolto con entusiasmo questa sfida, avere la possibilità di continuare ad interrogarmi sulle tante questioni aperte che riguardano la vita della mia generazione,  sulla nostra regione, sull’Italia. È questo, in fondo, il contributo che vorrei dare attraverso questo spazio. Non quello di dare sentenze tipico di chi sembra avere un’opinione su tutto ma esattamente il contrario, continuare a farsi domande e provare ad immaginare ed elaborare nuove risposte. In fondo cos’è la politica se non lo sforzo continuo della ricerca.

 Antonella Pepe