Forti emozioni e goleade nella quarta giornata della Liga BBVA: a rendersene protagoniste sono le corazzate Barcellona e Real Madrid, che si affronteranno nel Clásico al Santiago Bernabeu il 25 ottobre alle 18, durante la 9ª giornata. I catalani si sono imposti sul campo valenciano del Levante con una rotonda manita, mentre i castigliani hanno scolpito un ottovolante sul campo galiziano del Deportivo La Coruña. Continua ad aleggiare la maledizione del derby vinto invece sull’Atlético Madrid, che viene fermato sul pari interno dal Celta Vigo.

Gli incontri della 4° giornata della Liga BBVA

Elche 0-2 Eíbar: l’anticipo del venerdì sera vede affrontarsi l’Elche, squadra di Alicante, e l’Eíbar, formazione neopromossa originaria dei Paesi Baschi. Il goal di Garcia al 3′ mette subito la gara in discesa per la squadra ospite, che raddoppia al 42′ con Albentosa. Negli ultimi 10 minuti, a partita ormai congelata, c’è stato tempo per l’ingresso in campo del bomber italiano Federico Piovaccari.

Deportivo La Coruña 2-8 Real Madrid: il sabato si apre con la goleada di un Real Madrid giudicato in crisi dopo la sconfitta nel derby contro l’Atlético, e sul quale gravano le voci di un debito di 602 milioni di euro, reduce però da una vittoria in Champions League contro il Basilea per 5-1. È Cristiano Ronaldo, che mai in precedenza era andato in rete allo stadio Riazor, ad aprire le danze: colpo di testa su cross di Arbeloa al 29′ per lo 0-1. Sette minuti più tardi è James Rodriguez a marcare lo 0-2 con un bel diagonale da fuori area. L’uscita a vuoto del portiere del Deportivo German Lux, ex nazionale argentino, consente a Ronaldo di concretizzare il vantaggio scaturito dal fallo del portiere su Benzema: è lo 0-3 sul quale si va al riposo. Nel secondo tempo, al 50′ un fallo di mano di Sergio Ramos in area concede al Deportivo l’occasione di accorciare le distanze: va Mendunjanin dal dischetto e spiazza Casillas per il provvisorio 1-3. I galiziani prendono coraggio per un quarto d’ora, quando è il turno di Bale di scrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori con un colpo da biliardo: il gallese si ripete poi al 74′ firmando l’1-5. Quattro minuti più tardi, una palla persa in area consente a Ronaldo di portarsi a casa il pallone della gara realizzando una tripletta. La gara non è chiusa: al minuto 84 Toché segna il 2-6 galiziano, ma ci pensa il Chicharito Hernández a completare l’opera, con una doppietta tra i minuti 88 e 92. La partita termina con un netto 2-8 a favore dei blancos di Carlo Ancelotti.

Athletic Club 0-1 Granada: i baschi di Bilbao non riescono a superare la compagine di Patron Pozzo. Il goal andaluso arriva al 39′ con Cordoba, poi il Granada si chiude e riesce a non subire, sbancando il San Mamés.

Atlético Madrid 2-2 Celta Vigo: i colchoneros continuano a pagare il dazio della vittoria nel derby. Dopo la sconfitta ad Atene contro l’Olympiakos in Champions, i madrileni sono costretti ad un rocambolesco pareggio dal Celta Vigo: i galiziani vanno in vantaggio con Hernandez al 19′, poi vengono riacciuffati da Miranda al 31′ e superati da Diego Godín al 41′. Provvidenziale il penalty assegnato agli ospiti al 53′ e realizzato da Nolito, che ha fissato il punteggio sul 2-2 finale. 10 minuti nel finale per il nazionale ex Torino Alessio Cerci, al debutto.

Espanyol 2-2 Malaga: serve un quarto d’ora ai barcellonesi per aprire le marcature con Caicedo, e portarsi al riposo mantenendo il vantaggio. Al 53′ Camacho pareggia per gli ospiti andalusi, ma il vero spettacolo arriva nel finale: al minuto 88 è l’ex reggino Stuani a firmare il 2-1 per i padroni di casa, vantaggio però vanificato al 93′ da Duda.

Real Sociedad 1-2 Almería: il pranzo domenicale è rimasto indigesto ai biancoazzurri di San Sebastián, a causa della disfatta interna condita da un autogoal di de La Bella al 30′. L’Almeria raddoppia al 51′ con Dos Santos, prima di rimanere in 10 uomini a 10 minuti dalla fine: solo in superiorità numerica arriva il goal di Castro, utile però solamente a rendere meno amara la sconfitta.

Villarreal 4-2 Rayo Vallecano: a las cinco de la tarde in quel di Villareal va in scena la corrida al Madrigal, toreador di giornata è il submarino amarillo. La squadra operaia di Madrid si era portata in doppio vantaggio con Kakuta e Bueno alla mezz’ora, prima che al 33′ Espinosa indicasse il punto di svolta: al 62′ è Musacchio a pareggiare i conti, prima che la doppietta di Vietto nel quarto d’ora finale trasformi il giovane attaccante argentino nel matador di giornata.

Cordoba 1-3 Siviglia: tutti lo chiamano, tutti lo vogliono, è un attaccante di qualità. Parliamo di Carlos Bacca, factotum colombiano dell’attacco del Siviglia campione d’Europa League: è lui che con una rete all’ottavo minuto ed un rigore all’ottantottesimo regala tre preziosi punti al Siviglia che insegue il Barça. Le altre reti dell’incontro sono del sivigliano Mbia al 73′ e del cordobano Garcia 10 minuti più tardi.

Levante 0-5 Barcellona: tutto facile per Messi e compagni in quel di Valéncia, dove i blaugrana in 40 minuti di gioco annientano la formazione di casa. Al 34′ è Neymar ad aprire il festival del goal. Al 42′ Vyntra del Levante si fa espellere causando un calcio di rigore che però Messi sbaglia: poco male, perché due minuti più tardi è Ivan Rakitic a portare le squadre al riposo sullo 0-2. Nella ripresa Sandro al 57′, Pedro al 64′ e Messi al 77′ completano l’opera e calano la manita sul Levante, firmando la quarta vittoria in quattro giornate e lasciando il Barça da solo al comando.

Getafe 0-3 Valencia: nel posticipo del lunedì sera, il Valéncia si impone sui madrileni di Getafe, attestandosi con il Siviglia a -2 dal Barcellona. Al 7′ la rete di Paco Alcacer in scivolata, poi al 19′ è Gomes a chiudere una bella triangolazione finalizzando in rete. Nella ripresa al 70′ Feghouli si procura un rigore generoso, trasformato da Rodrigo, il quale però poco dopo il nuovo fischio d’inizio riceve il secondo cartellino giallo e viene così espulso.

Curiosità: il Real Madrid, nel match di sabato, ha firmato un nuovo record: mai nessuno prima nella storia della Liga, era riuscito a segnare 8 goal in trasferta.

Classifica

Barcellona 12
Valencia, Siviglia 10
Atlético Madrid, Granada 8
Villarreal 7
Real Madrid, Celta Vigo, Eibar 6
Almería, Malaga 5
Real Sociedad, Elche, Deportivo La Coruña 4
Athletic Club, Getafe 3
Rayo Vallecano, Espanyol, Cordoba 2
Levante 1

Simone Moricca