NAPOLI-  Nella notte tra Lunedì 22 e Martedì 23 Settembre i ladri hanno fatto irruzione nel Liceo Don Milani di viale 2 Giugno, derubando oltre 50 mila euro tra computer e attrezzature varie.

”E’ frutto del lavoro di tre anni” – tuona la vicepreside Prof.essa Maria Rosaria Maniscalco.
I docenti – prosegue la vicepreside – erano già stati tutti formati all’uso delle tecnologie digitali”.
”Con i fondi PON FSE -aggiunge il Prof.Sebastiano De Marco avevamo dotato tutte le aule con le lim e i laboratori con mac di ultima generazione”.

Sulla stessa lunghezza d’onda la Dirigente Scolastica Prof.essa Angela Viola la quale non usa mezzi termini per denunciare l’accaduto: ”Il danno subito dalla nostra scuola è veleno iniettato nel corpo dello stato. La nostra scuola è uno dei presidi della legalità e ci è stata tolta la possibilità di proseguire il percorso nel migliore dei modi. Ora ci aspettiamo – conclude la Preside il contributo delle istituzioni, al fine di recuperare le risorse che ci hanno sottratto”

Per portare al termine il furto, i malfattori hanno manomesso l’intero sistema di sicurezza dell’isituto, introducendosi nelle aule, senza danneggiare o forzare le finestre.
Sono stati sottratti oltre 20 computer, in dotazione agli studenti di indirizzo grafica artistica.

Sono sparite anche tastiere e monitor dai laboratori.

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl capitale umano di Virzì candidato all’Oscar
Articolo successivoISIS: Gran Bretagna e Danimarca pronte ad attaccare
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II