NAPOLI- Blitz questa mattina a Città della Scienza nella “Fonderia” dei giovani renziani del Pd di Napoli.
Protagonisti gli aderenti a “Stop Biocidio”, Rete Commons, Cittadini Campani, Ccf.

L’azione, secondo quanto si legge nel comunicato sul web, è stata compiuta per ”protestare “contro le prese di posizione dei democratici sulle politiche ambientali.Si sta svolgendo a Napoli presso Città della Scienza “La Fonderia delle idee” meeting dei renziani del Partito Democratico. Una sfilata di vecchi arnesi riciclati (da Antonio Bassolino ad Andrea Cozzolino) che si candidano a governare la Campania. I provvedimenti presi dal governo non hanno in alcun modo affrontato le questioni dell’inquinamento del territorio campano poste dai comitati che a diverse ondate sono scese in piazza nell’ultimo anno.In particolar modo gli attivisti di Stop Biocidio contestano le prese di posizione sulla costruzione dell’inceneritore in Campania.

“Proprio sulle questioni ambientali si giocherà una partita importante in vista delle elezioni regionali” – spiegano gli attivisti di Stop Biocidio“chiunque nel centro sinistra si candidi a governare la Campania e non fornisce risposte credibili su questi temi, o peggio già sconfitte dalla piazza come le ipotesi di costruzione di discariche ed inceneritori, ha fatto i conti senza l’oste”.

Redazione