Riparte quest’anno il Napoli Film Festival, che si terrà a partire dal 29 settembre fino all’8 ottobre, sotto la direzione di Davide Azzolini e Mario Violini.
Nato nel 1996, grazie all’Associazione culturale Napolicinema, il Festival partenopeo, inaugura la sua XVI edizione con la celebrazione con tre grandi maestri nostrani: Massimo Troisi, Vittorio De Sica ed Eduardo De Filippo.
Gli incontri, che si terranno presso le sale del Cinema Metropolitan, Cinema Vittoria e presso l’Institut Français Napoli, l’Istituto Cervantes e il PAN, Palazzo delle Arti, renderà inoltre omaggio a Michelangelo Antonioni con la proiezione de “L’avventura” (Cinema Vittoria), “Le amiche” ( Institut Français), “Professione Reporter” (Metropolitan), Alain Resnais di cui sono stati scelti “Mon oncle d’Amérique” (Institut Français), “Hiroshima Mon Amour” ( Institut Français) , e a Roman Polanski, i cui cortometraggi verranno proposti al cinema Metropolitan, insieme a “Cul-de-sac
Saranno proiettati, tra i capolavori del re de La Smorfia, “Non ci resta che piangere” (Cinema Vittoria) e “Scusate il ritardo” (Metropolitan); per rendere invece omaggio ad uno dei registi di spicco del cinema neorealista italiano, “Ieri, oggi e domani” (Metropolitan), “L’oro di Napoli” (Metropolitan), “La ciociara” ( Insitut Français) e “Ladri di Biciclette” (Insditut Français) ; ed infine, “the last but not the list”, per ricordare una delle più influenti personalità artistiche del novecento, Eduardo De Filippo, saranno invece proposti alla visione del pubblico: “Questi Fantasmi” (Cinema Vittoria), adattamento cinematografico della omonima commedia, interpretato da Renato Rascel e Franca Valeri, e “Napoletani a Milano” (Cinema Vittoria).
Molti gli ospiti di prestigio, che animeranno gli incontri presso le sale cinematografiche, commentando e analizzando i film degli autori :
Giorgio Pasotti, Giuliana De Sio, Eduardo Leo, la regista francese Justine Triet, nonché il regista Arthur Harari.
È prevista inoltre la rassegna “Parole di cinema”, una serie di lezioni per gli appassionati. Nel ruolo di professori, Giorgio Pasotti, Licia Maglietta, Roberto Perpignani, Roan Johnson, Fabio Grassadonia, Antonio Piazza, che racconteranno e illustreranno agli “alunni” il loro modo di fare e pensare il cinema, attraverso la loro personale esperienza.
Un evento da non perdere per gli appassionati della settima arte e non solo.

Gabriella Valente