Al sesto giro di giostra sono le big ad infiammare la Premier League, guidata dallo strepitoso Chelsea, tre spanne sopra il sorprendente Southampton di Graziano Pellè e cinque rispetto ai campioni in carica del Manchester City.

SOUTHAMPTON – QPR 2-1: La rovesciata di Graziano Pellè trascina i saints nella parte alta della classifica di Premier League, grazie al 2-1 ai danni di un QPR sempre più in crisi di identità e risultati. E’ il quarto gol per il bomber italiano che in Premier League ha trovato la vetrina adatta per ambire ad un posto nella nuova nazionale di Antonio Conte.

rovesciata-pellè

CHELSEA – ASTON VILLA 3-0: I blues si impongono 3-0 contro l’Aston Villa, esplicitando, se ce ne fosse ancora bisogno, la loro manifesta superiorità in campionato. A segno di nuovo Diego Costa (59′) sempre più solo in cima alla classifica marcatori con 8 gol. Le altre reti sono state messe a segno da Oscar (7′) e Willian (79′). Gli uomini di Josè Mourinho si portano così a 16 punti nella classifica di Premier League, grazie ad un impressionante ruolino di marcia.

HULL – CITY 2-4: I citizens battono l’Hull city 4-2 al KC Stadium, grazie ai gol di Aguero (7′), Dzeko (11′ e 68′) e Frank Lampard (87′) in grande spolvero. L’ex Chelsea infatti, dopo l’exploit di domenica scorsa, si è distinto anche per una doppietta in Capital One Cup nel 7-0 allo Sheffield Wed. Inutile la marcatura dell’ex palermitano Hernandez (32′) che, dopo l’autogol di uno sfortunato Mangala(21′), aveva dato l’illusione del pareggio ai padroni di casa.

UNITED – WEST HAM 2-1: I red devils trovano i 3 punti che li allontanano dalla zona critica della classifica, grazie al 2-1 maturato in casa ai danni del West Ham (5′ Rooney, 22′ Van Persie, 37′ Sakho). L’atteggiamento offensivo stavolta dà i suoi frutti, nonostante l’espulsione di Rooney, autore di un brutto fallo al 59′, rischi di mettere a repentaglio la gara. Ma gli hammers non vanno oltre il gol della bandiera, per la gioia di Louis van Gaal, il quale in settimana aveva ammesso come quella allo United fosse tra le sfide più ardue della sua carriera.

LIVERPOOL – EVERTON  1-1: Nella stracittadina inglese più longeva il pareggio è il più giusto dei risultati. Dopo un primo tempo equilibrato, i reds trovano il vantaggio al grazie all’orgoglio del proprio capitano Steven Gerrard, a segno su punizione al 65′, a cui risponde in extremis Jagielka al 92′ con un insperata conclusione dalla distanza. Alla luce dei risultati è ancora basso il morale in casa Liverpool, nonostante si siano viste prestazioni brillanti da parte di uomini di punta come Balotelli e Lallana.

TUTTI GLI ALTRI RISULTATI DI PREMIER LEAGUE

Lo Swansea, dopo il brillante avvio di stagione, non riesce a risalire la china e impatta 0-0 contro il Sunderland. Anche l’Arsenal di Wenger non va oltre il pareggio in rimonta contro il Tottenham (1-1), mentre il Crystal Palace batte il Leicester 2-0 e il West Brom asfalta il Burnley 4-0.

SEI

Fabio Fin