COMUNICATO STAMPA

Napoli, 30 Settembre 2014

Si è tenuta ieri l’inaugurazione della residenza universitaria dell’Orientale sita a parcheggio Brin. Come Udu Orientale e Udu Napoli avevamo già denunciato le condizioni economiche inaccettabili degli alloggi nel momento in cui il bando è stato pubblicato.

Abbiamo avviato diversi tavoli di contrattazione con la dirigenza dell’Adisu ma c’è stato poco da fare, il problema è alla base e sta nella mancanza di fondi da parte della Regione. Per questo non abbiamo voluto partecipare alla passerella il giorno dell’inaugurazione.

Il messaggio deve essere chiaro e diretto: finchè il diritto allo studio in Campania sarà un optional noi non ci stiamo!

Ricordiamo per l’ennesima volta la questione dei 17 milioni di euro spariti, ricordiamo la completa mancanza di servizi, anni e anni impiegati per aprire uno studentato caro e fuori mano. Stessa cosa che è successe per le residenze alla Parthenope.

È arrivato il momento di dire basta e di ribadirlo negli organi adeguati con pratiche e azioni concrete.

Caro presidente della Regione a noi le visite di piacere non servono! Chiediamo provvedimenti seri investimenti adeguati! Gli studenti campani hanno bisogno di risposte!

Unione degli Universitari Napoli

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteMaccio Capatonda al cinema, in arrivo il primo lungometraggio
Articolo successivoPerchè il liberismo non ha mai trionfato in Italia
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II