SANT’ANASTASIA – Ieri ,durante il consiglio comunale di Sant’Anastasia, si sono avvertiti attimi di tensione dal momento che si stava per sfociare in una rissa.
Fatto sta che la seduta è stata molto lunga , iniziata alle dieci e mezzo del mattino concludendosi solo nel primo pomeriggio.

Il clou di agitazione è stato quando un uomo presente nel pubblico, ha infierito contro il consigliere comunale Alfonso Di Fraia, replicando parole alquanto offensive.
Bisogna aggiungere che i motivi di questo comportamento non sono del tutto chiari anche se ad arroventare la vicenda è stata la condivisione di una foto su Facebook da parte dello stesso Di Fraia nella quale si può notare il saluto fascista. Foto pubblicata in modo provocatorio consecutivamente ad una sentenza con cui la Cassazione ha approvato la condanna per il saluto romano per due simpatizzanti di Casapound visto che l’avevano rilanciato durante un raduno neofascista.

Le parole offensive dell’uomo hanno suscitato l’imprevedibile reazione del padre del consigliere Di Fraia presente anch’egli in aula.Molto probabilmente l’uomo stanco delle offese rivolte al figlio , si alza e da uno schiaffo al provocatore B.M, mentre quest’ultimo,invitato dal presidente del consiglio, stava uscendo dall’aula per il troppo disturbo.La polizia municipale e i carabinieri sono intervenuti identificando ed interrogando i due uomini.Dopo l’accaduto sembra che non ci sia stata nessuna querela anche se l’episodio ha comportato necessariamente una breve sospensione della seduta.Riportato l’ordine in aula, il consiglio è ripreso normalmente. Per di più i cittadini venuti a conoscenza della vicenda,si sono affrettati nel giocare i numeri al lotto .

Dal suo profilo facebook intanto Di Fraia oggi ha scritto: ”Probabilmente il fatto che alla mia età sia diventato il consigliere comunale più giovane della storia politica di Sant’Anastasia , lede il fegato di parecchi.
Ricordo che democraticamente il popolo di Sant’Anastasia mi ha eletto ed umilmente cercherò di formarmi a livello amministrativo e politico senza entrare mai nel merito di polemiche pretestuose e provocatorie.
I fatti, spero, parleranno.
Grazie a chi crede in me e chi quotidianamente di supporta” – conclude nel post Di Fraia

Marianna Allocca