Continuano a convincere le squadre italiane impegnate in Europa League. Nella seconda giornata tutte le formazioni impegnate in coppa conquistano i 3 punti e si avviano ad un’agevole qualificazione al turno successivo.

INTER-QARABAG 2-0

L’Inter, anche se con fatica, batte 2-0 gli azeri del Qarabag e si ritrova così in testa al girone F a punteggio pieno. Il discorso qualificazione per i neroazzuri è quindi praticamente a portata di mano anche perchè, nell’altro match di giornata, il Saint-Etienne non è andato oltre lo 0-0 con il Dnipro. L’Inter sblocca già al 18′ con un  gran destro a giro di D’ Ambrosio, che  beffa il portiere avversario Sehic, complice una deviazione, e si infila sotto la traversa. La squadra di Mazzarri fa la gara, ma deve guardarsi dal contropiede degli azeri e dai movimenti dell’attaccante brasiliano Reynaldo, unica spina nel fianco per la difesa interista. Nella ripresa i nerazzurri controllano, e nel finale chiudono la pratica grazie alla rete di Mauro Icardi che in contropiede sfrutta un bell’ assist  di Osvaldo e batte Sehic con un rasoterra in diagonale.

TORINO-COPENAGHEN 1-0

Ai granata, dopo il buon pareggio di Bruges, serviva una vittoria; così è stato. Inizio molto lento del match con il Toro che prova a dare una scossa al 21′: Glik fa la torre per Moretti che di testa colpisce la traversa. I danesi del Copenaghen reagiscono nel finale di frazione con Cornelius che con una girata aerea spaventa il portiere granata Gillet, e nella ripresa sfiorano addirittura il colpaccio con un siluro di Kacaniklic che si perde di pochissimo sul fondo. I cambi però danno vitalità alla squadra di casa: Ventura inserisce El Kaddouri, Larrondo e Quagliarella. E’ sarà proprio quest’ultimo, nel finale di gara, a trasformare il calcio di rigore che regala i primi tre punti europei ai granata.

DINAMO MINSK-FIORENTINA 0-3

La Fiorentina vince 3-0 contro la Dinamo Minsk e vola in testa alla classifica del girone K a punteggio pieno. I viola si presentano in Bielorussia con una formazione “spuntata” ma il Vincenzo Montella può sorridere, specialmente per le prestazioni di Ilicic e del giovanissimo Bernardeschi, che continua a convincere in un momento delicatissimo per l’attacco dei toscani ancora orfano di Gomez e Rossi. Aquilani apre le marcature nel primo tempo, e poi nella ripresa chiudono proprio Ilicic e Bernardeschi.

Gli altri risultati di Europa League

02.10. 21:05 Asteras T. Partizan 2 : 0
02.10. 21:05 Astra Salzburg 1 : 2
02.10. 21:05 Celtic Din. Zagabria 1 : 0
02.10. 21:05 Estoril Panathinaikos 2 : 0
02.10. 21:05 HJK Club Brugge 0 : 3
02.10. 21:05 Inter Qarabag 2 : 0
02.10. 21:05 St. Etienne Dnipro 0 : 0
02.10. 21:05 Torino FC Copenhagen 1 : 0
02.10. 21:05 Tottenham Besiktas 1 : 1
02.10. 21:05 Villarreal Apollon 4 : 0
02.10. 21:05 Zurigo Moenchengladbach 1 : 1
02.10. 19:00 Aalborg Rio Ave 1 : 0
02.10. 19:00 Din. Kiev Steaua Bucarest 3 : 1
02.10. 19:00 Din. Minsk Fiorentina 0 : 3
02.10. 19:00 Feyenoord St. Liege 2 : 1
02.10. 19:00 Guingamp PAOK 2 : 0
02.10. 19:00 Lokeren Metalist Kharkiv 1 : 0
02.10. 19:00 Rijeka Siviglia  2 : 2
02.10. 19:00 Slovan Bratislava Napoli 0 : 2
02.10. 19:00 Sparta Praga Young Boys 3 : 1
02.10. 19:00 Trabzonspor Legia  0 : 1
02.10. 19:00 Wolfsburg Lilla 1 : 1
02.10. 18:00 Krasnodar Everton 1 : 1
02.10. 17:00 Din. Mosca PSV 1 : 0

Fonte immagine in evidenza: google.it

Lorenzo Russo