DAL NOSTRO INVIATO – ”Non consegneremo la nostra città a nessuno. Sono i cittadini che devono decidere”.
Questi alcuni cori dei manifestanti, circa un migliaio, presenti al flash mob fuori Palazzo San Giacomo in sostegno del sindaco Luigi De Magistris, il quale è intervenuto per un breve saluto.

Tanti gli applausi e le grida di incitamento a non mollare, con De Magistris che è stato accolto dal coro: ‘Luigi sindaco’.
”Sono il sindaco e non mollerò. Queste dimostrazioni mi fanno piacere e mi servono” dice il sindaco sospeso di Napoli.

A guidare il flash mob di oggi il Consigliere della II Municipalità Pino De Stasio, il quale intervenuto al nostro giornale afferma:‘ ‘Con l’iniziativa di oggi abbiamo voluto rappresentare e dare un sostegno fisico al sindaco. In questi anni l’amministrazione ha portato avanti una serie di temi sociale da Bagnoli all’acqua pubblica. Ora – conclude De Stasio – vi è una precisa volontà politica di far fuori Luigi”.

Tra gli attivisti in prima linea con De Magistris c’è Giuseppe Sbrescia di Diversamente Uguali il quale così commenta l’esito dell’iniziativa : ”La giornata di oggi è andata alla grande, considerato il poco tempo che abbiamo avuto a disposizione. Quella di oggi rappresenta solo la prima di tante altre tappe e iniziative a sostegno del sindaco”.

I sostenitori di De Magistris hanno poi esposto un telo dove hanno intinto le mani nella pittura, a testimoniare le mani pulite e non infettate.
Non è mancato tuttavia qualche momento di tensione, dove un collega mentre stava effettuando alcune riprese dell’iniziativa è stato spintonato ed invitato a spegnere la videocamera.
La situazione però è subito tornata alla normalità.

Pasquale De Laurentis

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteChi è Peter Kassig: l’ostaggio in mano dell’Isis
Articolo successivoFermate tutto, voglio scendere: basta sputtanapoli

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II