Apre le porte il più grande caffè letterario del Sud Italia al Teatro Bellini di Napoli, sabato 4 ottobre alle ore 18:30. Sottopalco è un progetto edilizio e culturale insieme ideato e realizzato dalla casa editrice Marotta&Cafiero editori con la collaborazione del Teatro Bellini di Napoli.

Il caffè letterario Soppalco si trova nel centro storico della città, all’interno di uno dei teatri più antichi e suggestivi. Si compone di 3 sale con rispettivamente 120, 50 e 30 posti ciascuno. Le sale sono adibite per presentazioni di libri, dibattiti e convegni e il caffè dispone di una libreria specializzata in editoria indipendente, un equobar con uno spazio adibito per esporre fotografie  e affini,  un’ area per musica e piccoli concerti e un bistrot che servirà solo prodotti made in Campania.

Il progetto del caffè letterario è stato realizzato in soli dieci mesi e sarà il primo coffee-bar di Napoli a proporre in esclusiva il Caffè Lazzarelle prodotto dalle detenute del carcere di Pozzuoli, mentre il menù del bistrot sarà affidato e composto dai prodotti dello chef Pietro Parisi, insieme con specialità campane come i vini irpini e del Vesuvio, gelati, sorbetti preparati con Latte Nobile, snack e brioches, per finire tè, infusi e tisane di Altromercato. Ci saranno degustazioni di cibi e vini, corsi di teatro e laboratori sperimentali, convegni e letture rilassanti, lezioni e musical di danza.

L’inaugurazione ospiterà i responsabili del Teatro Bellini e della Marotta&Cafiero, lo chef Pietro Parisi, Michele Buonomo di Legambiente Campania, la Preside Olimpia Pasolini e i produttori del progetto. Il sassofonista Pino Ciccarelli si esibirà in una performance e poi ci sarà l’apertura della mostra fotografica di Giuseppe Di Vaio NapoliPhotoProject. A tutti i presententi all’inaugurazione del caffè letterario Soppalco verrà offerta  una degustazione della parmigiana di melanzane, specialità dello chef Pietro Parisi.

Valentina Labattaglia