NAPOLI – Riccardo Villari, ex presidente della Commissione di vigilanza Rai, potrebbe essere il prescelto da Silvio Berlusconi per il capoluogo partenopeo.

L’ex sottosegretario, in corsa fino all’ultimo per la Presidenza del Porto di Napoli, dovrebbe comunque vedersela, magari alle primarie con Gianni Lettieri, attuale capo dell’opposizione in consiglio comunale.

Una cosa è certa, Silvio Berlusconi vuole conquistare assolutamente le amministrazioni di Napoli e Milano, come spiega Pietro Tatarella: “Dobbiamo riconquistare le città perse. Questo ci ha detto Berlusconi”.

Sul fronte Pd invece Vittorio Vasquez, lancia una bomba: “Siamo pronti a firmare la sfiducia a Sodano. A meno che, la giunta non recuperi i principi contenuti nel programma elettorale e che abbiamo ribadito prima del voto sul bilancio”
Con la scelta del Pd – dichiara Antonio Luongo, capogruppo Idv – si rischia seriamente di consegnare la città alla destra”.

Intanto De Magistris ieri è tornato ad attaccare prima Alfano sui matrimoni gay, poi Caldoro sulla sanità: “È un fatto negativo – dice De Magistris a proposito delle dichiarazioni di Alfano contro i matrimoni gay – in contrasto con la Costituzione repubblicana e le libertà civili. Napoli, per volontà della mi giunta – prosegue – è stata la prima città in Italia ad aver adottato questa possibilità. I cittadini devono essere uguali senza distinzioni di sesso.
Su Caldoro dice: ” Sono molto preoccupato per le politiche attuate da Regione e Asl”

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedentePomigliano d’Arco, 120mila euro per l’allestimento per le luminarie di Natale. I Grillini contestano.
Articolo successivoCrescita italiana ancora più debole del previsto

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II