Il 13 Ottobre sul New Yorker sarà pubblicato Scheherazade, il nuovo racconto di Haruki Murakami che i più impazienti possono leggere integralmente online gratuitamente accedendo al link sottostante.

Il racconto narra la vicenda di un uomo, Habara, che per qualche motivo oscuro non può lasciare la casa in cui vive. Le sue giornate, tuttavia, non trascorrono nella noia e nell’afflizione ma sono avvolte da un alone di mistero: ogni giorno, infatti, Habara riceve la visita di un’affascinante donna con la quale trascorre momenti di intensa passione. La protagonista, che viene paragonata da Habara a Scheherazade, la regina de Le mille una notte, dopo aver fatto l’amore con lui gli racconta una storia strana e appassionante capace di trasportarlo in una dimensione di forte suspence.

Secondo il New Yorker il racconto è apparso in Uomini senza donne, una collezione che Murakami ha pubblicato in Giappone. Inoltre i fan di Murakami insieme a questo lavoro potranno godersi il suo nuovo romanzo The Strange Library che sarà pubblicato in inglese il prossimo dicembre.

Lo stesso Murakami ha commentato Scheherazade dichiarando la presenza di una fortissima ambiguità all’interno della vicenda. In primis non è chiaro il motivo per cui Habara non lasci la sua casa. Murakami a tal proposito si è distaccato dal suo lavoro e ha considerato le sue idee come pure ipotesi messe al pari di quelle dei lettori. Suo intento è stato quello di creare una forte interazione tra il lettore e il racconto poiché come egli stesso ha dichiarato: “ciò che è importante non è ciò che ha causato la situazione di Habara, ma, piuttosto, come noi stessi vorremmo agire in circostanze analoghe”.

Alla domanda riguardante un possibile seguito o sviluppo a Sheherazade,  ha dichiarato Murakami, “Io davvero non ho idea. Ogni volta che finisco un racconto, penso che si è concluso. Poi, qualche anno dopo, mi viene in mente che potrei, probabilmente, essere in grado di trasformare una storia particolare in qualcosa di più … Devo ammettere, d’altra parte, che Sheherazade è materiale promettente”.

Per leggere il racconto online clicca qui:

http://www.newyorker.com/magazine/2014/10/13/scheherazade-3

Alessia Rosano