Ne avevamo parlato alcuni giorni fa, quando, un’inchiesta di Repubblica aveva diffuso dati molto preoccupanti sul tesseramento del Partito Democratico:
all’uscita dell’articolo, infatti, si parlava di meno di 100.000 tesserati, con un Bersani preoccupato, mentre, dall’altra parte, il vicesegretario del Partito Democratico Lorenzo Guerini che aveva dichiarato che i dati erano infondati.

I dati del tesseramento del Partito Democratico

A risposta di quei dati, che avevano creato polemica e discussione, sopratutto sui social network, ora, Lorenzo Guerini, dichiara i veri dati:
al 30 settembre, infatti, i tesserati al Partito democratico sarebbero 239.322, ovvero molto al di sopra della cifra che Repubblica, con le sue indiscrezioni, aveva rivelato.
Sicuramente il dato fornito da Lorenzo Guerini porrà termine, in maniera quasi definitiva, a tutta quella discussione che aleggiava sia fuori, sia dentro il Partito Democratico, sulla possibile crisi che stava subendo il Partito Democratico, che, a quanto pare, sembra non aver ancora perso la base.
Oltre a ciò, nel corso della conferenza stampa al Nazareno, Lorenzo Guerini ha anche dichiarato:
Alla chiusura del tesseramento mancano ancora tre mesi, l’andamento è molto positivo. Sono dati rassicuranti rispetto alle notizie fatte circolare anche in maniera avventata” e che “Alla direzione del 20 ottobre apriremo una riflessione sul partito, sul tema della rappresentanza” ma “non partiremo da una situazione emergenziale“.
Lorenzo Guerini punta, per il Partito Democratico, al superamento dei 300.000 iscritti:
un risultato molto importante che ci consente di guardare con fiducia alla conclusione del tesseramento al 31 dicembre rispetto all’obiettivo di 300mila iscritti che ci eravamo prefissati“.
Anche su Twitter, Lorenzo Guerini, ha dichiarato in breve i dati ottenuti, chiudendo, speriamo in maniera definitiva, la discussione che aleggiava sui dati di Repubblica, che avevano dato, come ricordato, il Partito Democratico a meno di 100.000 tesserati.

Un video pubblicato su Youdem, la piattaforma web video del partito Democratico, vede Lorenzo Guerini spiegare in breve i dati ottenuti.

Fabio Scala