De Filippo torna a teatro fino all’8 Novembre. Vi segnaliamo un evento da non perdere: la mostra dell’artista italo-olandese Jorit, giovane talento napoletano della street art, in corso di affermazione sugli scenari dell’arte nazionale ed estera, specializzato in grandi opere realistiche, al teatro San Ferdinando a Napoli, dedicata unicamente al celebre Eduardo de Filippo in ricorrenza dei 30 anni dalla sua scomparsa.

Un progetto promosso dal Forum Universale delle Culture che miscela teatro, arte contemporanea e riqualificazione urbana e che rappresenta, allo stesso tempo, un’occasione per celebrare, in chiave street-art, la maschera del teatro napoletano.

Il lavoro è stato coordinato e diretto da Inward, osservatorio sulla creatività urbana e si articola in attività convegnistiche, espositive e di performance.

Le conferenze e i convegni sono stati a cura del Centro Congressi Federico II e della Seconda Università di Napoli – Dipartimento di Lettere e Beni Culturali, mentre, le mostre sono state dirette e curate della Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III” di Napoli – Palazzo Reale Sala Rari.

Con questa mostra di strada l’arte teatrale, di cui Eduardo è stato esponente di spicco, incontra la street-art, di cui Jorit si fa portavoce con il suo forte realismo.

La performance immortala la capacità mimica di Eduardo De Filippo, 3 sguardi che attirano gli sguardi dei passanti, napoletani e non.

Un’attrazione magnetica che solo Eduardo sapeva e sa creare con le sue espressioni facciali.

Le rappresentazioni sono tre : al centro c’è il volto dell’uomo De Filippo, spogliato dei suoi abiti di scena, ai lati invece ci sono due sguardi di Eduardo, tratti da alcuni personaggi da lui interpretati.

La grandezza di Eduardo sta nell’aver portato in scena una qualità innata dei napoletani: la capacità espressiva.

Ogni napoletano tutti i giorni si esprime, spesso senza pensarci, con una delle 3 facce di Eduardo attraverso la mimica e la tipica espressione Eduardiana.

 content-jorit3

Sabrina Mautone

CONDIVIDI
Articolo precedenteBryan Mills è tornato. Liam Neeson protagonista di Taken 3
Articolo successivoTifosi nel mondo: il tifoso sudamericano

Sabrina Mautone nasce a Napoli il 18 Maggio 1996. Laureata in Lingue, culture e letterature moderne europee alla Federico II e laureanda presso l’Università Statale di Milano in Lingue moderne per la comunicazione e cooperazione internazionale. Amante della scrittura, letteratura e fotografia. Vince il premio Librandosi da giovanissima.