E’ la prima delle tre giornate di Italia 5 stelle, l’incontro al Circo Massimo del Movimento di Beppe Grillo e Casaleggio. Una grande festa “popolare” per discutere di temi importanti come: scie chimiche, bicarbonato per curare il cancro, automobili che utilizzano l’acqua come carburante e, perché no, il classico dei classici: il Signor Aggio Bancario.

No, nulla di tutto questo, sarebbe stato troppo divertente dare un’occhiata ad uno spaccato del Paese che è rimasto indietro e che mentre discute di una rivoluzione tecnologica non riesce nemmeno a fare la differenza tra una notizia vera ed una bufala. Ma tant’è. L’incontro non è andato benissimo, nonostante siano tutti felici e contenti, ci si chiede di cosa dopo che i dati offerti gentilmente al pubblico (mica alla stampa) parlano di 4.000 persone. Possibile, ma che non sia stato un vero e proprio flop si hanno molti dubbi a riguardo. Ma Beppe è fatto così, pochi ma buoni, anzi, dalle foto dello staff pare essere tornati al concerto dei Rolling Stones, peccato che in molti abbiano scambiato fischi per fiaschi. Dalla piazza rossa di Mosca al Circo Massimo, le fotografie del Movimento 5 Stelle sono sempre un bel dilemma. Ma ci si affida all’account ufficiale di Beppe, il quale pubblica immagini solo ed esclusivamente dalla prospettiva che conviene. Facile quando parli di libertà di stampa e poi non spieghi che il Circo Massimo è mezzo vuoto.

Ma gli organizzatori cantano lo stesso vittoria, mentre spulciano ancora le prime pagine di un ipotetico libro “politic for dummies”, Beppe dal palco fa divertire il pubblico, perché di pubblico si parla, non di militanti: “Matteo fai presto a distruggere il Paese, sii più veloce. Sei lento, abbiamo bisogno di uno shock”, di quale shock avesse bisogno Beppe non lo si sa, ma la sua frase pare chiara: dai Matteo, scontenta il paese così prendiamo più voti. Se la politica fosse così facile ci si chiede come mai negli ultimi 20 anni gli operai hanno cominciato a votare Lega Nord invece che la Sinistra e, come mai, la gente votava Silvio Berlusconi nonostante tutto. E sottolineo nonostante tutto.

E infatti Beppe ci dà dentro moltissimo, dice di preferire proprio il cavaliere rispetto ai “finti amici della sinistra”: “Preferisco uno come Berlusconi che combatte per le sue aziende, un nemico dichiarato, a quelli che per 20 anni hanno fatto i cazzi loro”. E, ovviamente, dopo le critiche piovute per il supermegacantante famoso Fedez e il PD, arriva la sua testimonianza diretta sul processo stato-mafia: “a Bagarella e Riina l’Alta Corte ha impedito di assistere alla testimonianza di Napolitano: gli hanno tolto questo sacrificio. Era troppo sopportare la testimonianza di Napolitano dopo il 41 bis”

Quei bravi ragazzi di Giornalettismo hanno avuto il fegato di essere presenti alla manifestazione e raccontare in diretta l’evento mondiale, si possono leggere cose del genere: “Ho visitato scuole americane stanno coi tablet noi coi chili di libri. Ho sei i figli… E mi toccano i compiti a casa?”. Esagerazione beppiana: una mamma dietro applaude e dice “Bravo fanculo i compiti a casa”.

Cosa aggiungere: cheapeu.

Luca Mullanu

CONDIVIDI
Articolo precedenteQuando c’era er duce il TFR arrivava in orario
Articolo successivoStudenti in piazza contro il piano Scuola di Renzi

Lavoratore precario nel settore del turismo, appassionato di politica sin dalla nascita. Fondatore e ideatore di Libero Pensiero online, insieme ad Emanuele Tanzilli. Cuore a sinistra, contribuisce alla crescita della FGCI, di cui era anche Segretario Provinciale di Napoli. Attualmente senza casa politica, come tanti e tante di sinistra che non si riconoscono più in nessun soggetto organizzato. Un libero pensatore: scrive praticamente da sempre. Da ragazzo, come tantissimi altri, avvertiva il peso delle ingiustizie della società: voleva cambiare il mondo e ha cominciato ad impegnarsi durante i primi anni di Liceo. Ha sempre odiato le ingiustizie, tanto quanto i suoi compagni di viaggio. Non ama i dogmi, ma lo anima la voglia di discutere.

1 COMMENTO

  1. Luca Mullanu,
    Lavoratore precario nel settore del turismo, appassionato di politica sin dalla nascita. Fondatore e ideatore di Libero Pensiero online, insieme ad altri 2 matti. Cuore a sinistra.
    Sei schierato e tutti gli articoli che ho letto lo dimostrano, vai con renzi , và…
    CONGRATULAZIONI X LE PRIMARIE IN LIGURIA, BUFFONI.

Comments are closed.