NAPOLI – Andrea Cozzolino rompe gli indugi ed esce definitivamente allo scoperto. L’Eurodeputato, infatti, in un’intervista a ”il Mattino” annuncia la sua candidatura alle primarie del Pd  per la corsa a Palazzo Santa Lucia.

”C’è la mia disponibilità – esordisce Cozzolino – in questo percorso in cui il Pd deve essere la forza principale che inaugura la nuova stagione politica. Non è una sfida personale, nè dettata da logiche interne. Ma una partita tra diversi candidati, ognuno con la propria esperienza”.
Poi gli viene chiesto delle eventuali difficoltà nel conciliare l’incarico di Bruxelles con quello di presidente della Regione Campania, ma l’Europarlamentare spegne subito sul nascere le polemiche, sorprendendo un po’ tutti: ”Sento che è giunto il momento di dare un contributo in Campania. Qualora la scelta di candidarmi per le Regionali sarà definitiva, lascerò l’incarico di Eurodeputato”.
Su Caldoro  dice: ”La Regione vive un sostanziale immobilismo. E’ guidata da un ragioniere che si è fermato a controllare lo stato dei conti”.
Sugli obiettivi immediati dice: ”Bisogna utilizzare i fondi europei per creare nuove politiche occupazionali.
Dobbiamo metterci alle spalle il passato”.
Sull’emergenza che vive la città di Napoli con il sindaco ‘sospeso’ dichiara:”Il segretario Carpentieri è stato chiaro, dobbiamo andare subito al voto a Marzo abbinando le Regionali alle Comunali. Detto questo,  abbiamo solo 4 consiglieri al Comune e quindi dobbiamo rimetterci alla coscienza dei singoli”.
Gli viene poi chiesto di Bassolino e del suo passato: ”Serve un giudizio più equanime, ma certamente in quegli anni ci furono errori”

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteIsis vuole la città di Kirkuk
Articolo successivo“Ripresa debole, ma sosteniamo la crescita”
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II