NAPOLI – Nel pomeriggio è stato ultimato lo spoglio per il nascente consiglio della Città Metropolitana di Napoli.
E’ andato al voto il 90% degli aventi diritto. Il risultato finale dei seggi è il seguente: 7 consiglieri a testa per Pd e Forza Italia, 5 alla lista “Città Metropolitana Bene Comune” che fa riferimento a Luigi de Magistris, 4 a Ncd-Udc-Ppe e 1 a Fratelli d’Italia/An.

“Il voto di oggi dimostra che per vincere le prossime elezioni regionali il centrosinistra deve puntare sull’unità e sul cambiamento altrimenti è come se qualcuno avesse già deciso di lasciare l’Ente di Santa Lucia nelle mani di Caldoro”. Così David Lebro, Presidente di Campania Domani e Consigliere comunale di Napoli, commenta il notevole risultato raggiunto oggi, che lo vede tra gli eletti del Consiglio della Città metropolitana di Napoli, nella lista “Città Metropolitana Bene Comune” con circa 2500 voti ponderati.
“Un risultato -puntualizza Lebro- che dimostra una sostanziale tenuta del centrosinistra, ma che apre una riflessione sulla ripresa di un centrodestra in provincia di Napoli. Ecco perché bisogna valutare bene lo scenario che si prospetta a partire dalla giornata di oggi e agire nella consapevolezza che, solo riunendo e ricompattando tutte le forze di centrosinistra, includendo anche chi come Sel ha contribuito al risultato senza trovare degna rappresentanza, potremo vincere anche la prossima importante sfida che ci aspetta”.

”Come partito abbiamo sicuramente ottenuto un risultato eccellente – afferma l’attuale Presidente in carica della Provincia di Napoli, Antonio Pentangelo –  un sistema astruso e discutibile come quello del voto ponderale che penalizza oltremodo l’area provinciale. Forza Italia esce vincente, rafforzato e coeso come tutto il centrodestra nel suo complesso.
Ci davano per spacciati e ormai si ragionava come se il tutto si dovesse misurare in un braccio di ferro tra le forze di sinistra.
Il prezzo di questa guerra fra De Magistris ed il PD indebolisce inevitabilmente la città, e l’unica alternativa credibile siamo noi”.

ECCO L’ELENCO COMPLETO DEGLI ELETTI:
Partito Democratico (7 seggi): Domenico Tuccillo, Luca Mascolo, Agostino Pentoriero, Salvatore Madonna, Antonio Borriello, Ferdinando Uliano, Ciro Sarno

Forza Italia (7 seggi): Antonio Pentangelo, Francesco Iovino, Domenico Marrazzo, Giuseppe Capone, Gabriele Mundo, Francesco Pinto, Stanislao Lanzotti

Città Metropolitana Bene Comune (5 seggi): Gaetano Troncone, Elpidio Capasso, Elena Coccia, David Lebro, Carmine Attanasio

Ncd – Udc (4 seggi): Marco Mansueto, Domenico Palmieri, Raffaele Lettieri, Paolo Avitabile

Fratelli d’Italia – An (1 seggio): Enzo Moretto

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteNapoli, la Provincia non paga i lavori al Liceo Galilei, la Preside:”Ora siamo costretti a fare i doppi turni”
Articolo successivoDurant out 2 mesi: Okc nelle mani di W’brook
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II