Il calciomercato è quel periodo che non termina mai, neanche con il gong finale. Le società restano sempre attive, costantemente alla ricerca di talenti da inserire nelle proprie rose con lo scopo di rinforzarle.

Questo è esattamente ciò che sta facendo il Milan. Terminato il mercato con l’arrivo di Jack Bonaventura, i rossoneri si stanno muovendo sul mercato con l’obbiettivo di acquistare giovani di talento. Gli occhi di Galliani e del suo staff sono diretti in Sud America. Il Ds Maiorino stilerà a Galliani un rapporto mensile completo sui nomi che il Milan segue in quella parte del mondo. Su tutti, spiccano per ora il già noto Balanta (cercato da Sampdoria e Roma nell’ultima sessione di mercato) e Magallan, centrale difensivo da poco tornato al Boca, società con la quale i rossoneri hanno un ottimo rapporto. L’argentino è definito da molti il nuovo Samuel e potrebbe interessare ai rossoneri in caso di partenza di Mexes

L’Inter, si sta accorgendo, con gli infortuni alternati di Icardi e Osvaldo, di aver forse bisogno di un centravanti in più. Le aspettative attorno al giovane Federico Bonazzoli sono state forse troppe, e non tenere Longo è stata forse una scelta azzardata. In tal senso, i nerazzurri sondano il terreno per i possibili arrivi di gennaio. Se Lavezzi continua a restare il sogno dei tifosi, il nome concreto è sempre quello di Fabio Borini, già vicino durante quest’estate. L’ostacolo per ora resta il prezzo fissato dal Liverpool, infatti, per meno di 15 milioni i reds non si siederanno neanche al tavolo delle trattative. Lo sforzo di Thoir dipenderà dai risultati dei prossimi mesi. Oltre l’attacco poi, i nerazzurri continuano a visionare le situazioni di Baselli e Zappacosta.

La Juventus non avrebbe bisogno di molti rinforzi, se non fosse per una situazione infortunati che destabilizza totalmente il reparto difensivo bianconero. Con Barzagli incognita fin da inizio stagione e gli ultimi acciacchi di Caceres e Marrone, i bianconeri continuano a pensare ad un arrivo imminente per rafforzare il reparto a gennaio. Luisao, che pareva destinato a vestirsi di bianconero già in estate, sembra essere stato superato nelle preferenze bianconere da Nastasic. Sicuramente i club ne parleranno. La Juve si presenterà poi al tavolo del Bayern Monaco per il suo sogno proibito: Shaqiri (sempre con la formula del prestito). Sbuca però un’interessante alternativa allo svizzero, rappresentata da Juan Mata, non brillantissimo nel suo periodo ai red devils e con tanta voglia di rilancio.
Maglia bianconera che sembra destinato a lasciare al termine della stagione Stephan Litchsteiner. Troppo alto l’ingaggio richiesto dal terzino e la società inizia a pensare concretamente a Ignazio Abate, ancora in scadenza e senza proposte di rinnovo dal Milan.

Roma e Napoli non restano ovviamente a guardare. I giallorossi hanno forse nelle loro priorità la cessione di Marco Borriello per sostituirlo con un attaccante più utile a Garcia. Anche qui l’idea è cercare giovani che possano dare longevità al progetto, mentre, in porta si punta su un numero uno di esperienza, e in tal senso l’idea principale resta quella di Petr Cech, ormai in esubero dal Chelsea.

I partenopei dal canto loro, pensano a Milner e Johnson come acquisti nell’immediato gennaio. Ad ogni modo a tener banco in casa Napoli sono le vicende societarie legate all’ipotetica cessione del club di Aurelio De Laurentiis agli Arabi, prima ancora di quelle di mercato.

Per maggiori informazioni si consiglia la lettura dell’articolo: De Laurentiis vende il Napoli?

Fonte immagine in evidenza: google.com

 Luca Di Benedetto