Dopo la sosta della scorsa settimana, che ha permesso alle nazionali di disputare gli incontri validi per le qualificazioni ad Euro 2016, con un Italia che ha portato a casa vittorie magre di gol contro due avversari particolarmente abbordabili come Azerbaijan e Malta, ecco ritornare la SerieA, alla sua settima giornata. Si giocherà tra sabato 18 e lunedì 20 ottobre.

Al massimo campionato nazionale toccherà portare nuova fiducia e credibilità al calcio nostrano, apparso un po’ sotto tono nelle ultime due uscite ufficiali, a dispetto di un esordio brillante contro l’ Olanda, seguito da un’altra prestazione convincente contro la Norvegia.

ANTICIPI: La SerieA era rimasta a Juventus- Roma dello scorso 5 ottobre, gara al vertice che ha visto trionfare in extremis, con rete di Bonucci, i bianconeri di Allegri, adesso solitari in vetta con diciotto punti, a tre lunghezze dai giallorossi di mister Garcia. Ancora una volta sarà sfida a distanza tra le due formazioni, entrambe impegnate negli anticipi del sabato.

Inizia la Roma alle ore 18:00, allo stadio Olimpico. I capitolini ospitano il Chievo di mister Corini. A dirigere vi sarà il sig. Calvarese. Sono assolutamente vietati altri passi falsi, sia per evitare che la Juve guadagni ulteriore terreno, sia per tenere a debita distanza la Sampdoria di Mihajlovic, finora squadra rivelazione di questa stagione nonché terza forza della SerieA, ad un solo punto dai romanisti

ROMA – CHIEVO: I giallorossi partono da favoriti, ma mister Garcia deve fare i conti con una rosa ridimensionata da infortuni e squalifiche. A questo si aggiunge l’imminente match di Champions contro il Bayern Monaco, che porterà il tecnico ad operare del turnover per risparmiare gli elementi migliori. Tra gli indisponibili figurano Strootman, De Rossi, Keita ed Iturbe. Per l’ attacco si punta ad un tridente con Florenzi, Destro e Ljajic. A centrocampo dovrebbe esordire Paredes. I clivensi tenteranno il colpaccio, già sapendo, comunque, che i punti per la permanenza in serieA dovranno essere conquistati in ben altre sfide, meno insidiose. Fuori Izco e Botta. Tridente d’attacco con Birsa, Paloschi e uno tra Maxi Lopez e Meggiorini. 

SASSUOLO – JUVE: Nell’altro anticipo di SerieA, la Juve, campione in carica, va di scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo di Di Francesco, attualmente in coda alla classifica con soli 3 punti conquistati, al pari di Palermo e Parma. Gli emiliani, che avevano stupito nell’ultimo scorcio della scorsa stagione di SerieA, raggiungendo la salvezza con ottime prestazioni, hanno iniziato con molta fatica e stentano a fare risultato. Fischio d’inizio alle ore 20:45, con arbitro Banti. Gli ospiti, di gran lunga favoriti, devono fare a meno di Barzagli, Caceres, Vidal e Morata, squalificato. In difesa vi sarà ancora Ogbonna. A centrocampo spazio a Pereyra. L’attacco è quello delle migliori occasioni, con la coppia Tevez- Llorente. Giovinco, fresco di convocazione in nazionale, scalpita in panca. I neroverdi padroni di casa proveranno ad impensierire i biaconeri, schierando gli uomini migliori, a partire dal tridente Berardi- Zaza- Sansone. Assenti Peluso, Floro Flores, Manfredini ed Ariaudo. Recuperato Vrsaljko.

Roberto Guardi