NAPOLI – I consiglieri di maggioranza voltano le spalle a Sodano e bocciano anche l’unica delibera arrivata ai voti in Consiglio Comunale.
Il gruppo è stato sciolto e aggiornato a questa mattina, ma non è affatto da escludere un rinvio nell’attesa di conoscere il responso del Tar sul ricorso di Luigi De Magistris contro la sospensiva dalla carica del Prefetto Musolino.
Il consigliere comunale, Andrea Santoro commenta ironicamente la scelta di Sodano di lasciare libera la poltrona occupata solitamente da De Magistris: “Giggino, fa ‘mpress, sta seggio aspetta a te”

“È necessario – afferma Sodano – ritrovare uno spirito unitario tra le forze politiche che si sono allontanate anche per buoni motivi, ma oggi serve un passo in avanti per ricompattare la maggioranza. Non per mantenere una poltrona che è scomoda, ma per continuare un percorso nell’interesse della città”
Poi Sodano sullo spettro dimissioni del Pd ha le idee abbastanza chiare: “Lo scioglimento e il commissariamento dell’Ente impedirebbero il completamento di procedure volte a garantire molti lavoratori”

“Siamo impegnati nella raccolta firme per le dimissioni” conferma Borriello.
L’opposizione di destra rilancia la candidatura di Gianni Lettieri, quale leader di centrodestra.
Lo stesso presidente di Fare Città dice “È il momento di porre fine alla farsa di questa amministrazione”
Sodano, intanto, pur sapendo delle oggettive difficoltà a governare al comune ripete: “La maggioranza c’è. Siamo pronti ad un ampio confronto tra tutte le forze politiche.
Diciamo no pero a larghe intese e inciuci”

Il sindaco ‘sospeso’ continua la sua crociata mediatica contro i suoi avversari politici e scrive sul suo profilo facebook: ”Questa amministrazione e’ nata da un movimento politico che si è posto in discontinuità con il passato, anche esso amministrativo e politico, che ha caratterizzato la storia della città negli ultimi vent’anni, arrivando a rappresentare un’eccezione ed un’innovazione nella storia dello stesso panorama politico-amministrativo nazionale”.

Pasquale De Laurentis

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge di Stabilità 2015, ecco le novità
Articolo successivoPd – Ncd, l’alleanza si riproduce alle regionali?

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II