NAPOLI – Le primarie che sceglieranno il candidato Pd che correrà alle prossime elezioni regionali si svolgeranno il 14 Dicembre.
Ad approvarlo è stata la Direzione regionale campana del Partito Democratico riunitasi nella giornata di ieri alla presenza del vicesegretario nazionale Lorenzo Guerini.

Soddisfazione nelle parole del segretario regionale Assunta Tartaglione: “Oggi comincia un percorso fondamentale per la scelta del candidato migliore da presentare alle prossime elezioni regionali. Ancora più importante è la definizione del programma sul quale stiamo lavorando per proporre soluzioni concrete ai problemi dei cittadini”. Le primarie delle idee – ha spiegato Tartaglione – avranno al centro il lavoro, @labour è il titolo che abbiamo dato a una iniziativa che nelle prossime settimane ci porterà nelle cinque province della Campania per ascoltare i problemi e identificare le soluzioni elaborando un programma che abbia al centro il lavoro. È questa la grande questione che ci deve riguardare come assoluta priorità nella regione più giovane d’Italia con la più elevata percentuale di disoccupati”.

Il vicesegretario nazionale del Pd Lorenzo Guerini a margine della direzione del partito, sulla ventilata ipotesi di una scissione, dichiara: ”Siamo un partito del 40% e quindi rappresentiamo diverse istanze e sensibilità presenti nella società: ai dirigenti è richiesta responsabilità e coerenza rispetto alla partecipazione e ai diversi momenti che caratterizzano la vita sociale del paese”.
Poi aggiunge sul deficit della Campania:”Non c’è alcun deficit da colmare con l’intervento nazionale”.

Il dato chiaro che emerge dalla direzione è la netta chiusura dei democratici alle altre forze del centrosinistra. Sel Rc, PdCI, Idv, Verdi, Partito del Lavoro, Sim, L’Altra Europa correranno molto probabilmente da sole, senza l’appoggio Pd, come conferma la Tartaglione: ”Se chiediamo lo scioglimento del consiglio comunale di Napoli – dice – non accetteremo alleanze con chi fa da stampella a De Magistris’‘. Più chiaro di così…

Pasquale De Laurentis

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl giorno di Napolitano: oggi la testimonianza
Articolo successivoBundesliga: Dortmund ancora ko!

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II