Sollievo per Zinédine Zidane, ex stella del calcio mondiale ed attuale allenatore del Real Madrid Castilla: il Tribunale Amministrativo dello Sport spagnolo ha accolto la richiesta del Real Madrid. Solo qualche giorno fa, il Giudice Unico della Segunda Division, Francisco Rubio, lo aveva sospeso per tre mesi insieme al suo assistente Santiago Sanchez Martin.

LA CONDANNA Il Real Madrid Castilla è la seconda squadra del Real Madrid e milita nella terza divisione del campionato spagnolo, la Segunda B; il 25 Giugno 2014 Zidane è stato nominato allenatore della squadra. Il problema è che il francese non è in possesso della Licenza di Livello 3, che è necessaria per allenare in Segunda B, ma solo della Licenza A; proprio per questo viene coadiuvato nel suo lavoro da Sanchez, che invece ha tutte le carte in regola per poter allenare il Real Madrid Castilla. Nonostante questo escamotage, il giudice Rubio ha deciso di applicare le regole in modo rigoroso: l’articolo 104 del Codice di Disciplina della Federazione, infatti, prevede la sospensione da uno a sei mesi sia nel caso in cui si alleni senza il titolo richiesto sia nel caso in cui si ceda suddetto titolo a un altro allenatore (e questo è stato il motivo della sospensione di Sanchez).

130520_jimenez_rayo_vallecano
Paco Jimenez, tecnico del Rayo Vallecano

I problemi per Zizou erano cominciati già ad Agosto in quanto il rappresentante degli allenatori spagnoli, Miguel Galan, aveva denunciato il francese, reo, appunto, di allenare senza il giusto titolo. Zidane è in attesa che la Federazione francese approvi il periodo di 360 ore di pratica che gli consentirebbero di conseguire il Livello 3 ma, come ha fatto notare l’allenatore del Rayo Vallecano, Paco Jimenez: “Gli manca poco, ma non può comunque allenare in Spagna”. In aiuto del francese è corso subito Carlo Ancelotti che, piccato, ha invitato l’allenatore del Rayo a parlare di meno con un secco: “Jimenez parla troppo”. Dopo il ritiro, avvenuto il 9 Luglio 2006 -la finale del Mondiale persa contro l’Italia fu la sua ultima gara giocata-  Zidane divenne, dal primo Giugno 2009, consigliere di Florentino Perez; dopo un paio di anni, il 7 Luglio 2011, diventa direttore sportivo al fianco di Miguel Pardeza (il cui incarico è terminato a Giugno 2014).

ANCELOTTI_1718162a
Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid

RIPARTENZA POSITIVA – La carriera da allenatore di Zidane è cominciata il 9 Luglio 2013 quando inizia ad affiancare Ancelotti in qualità di allenatore in seconda del Real. Dopo la conquista della decima Champions League della storia del club spagnolo, come detto, è stato nominato allenatore del Castilla. Nonostante la sua squadra non fosse partita benissimo -3 punti in 6 giornate- ultimamente cominciava a dare segnali di ripresa, riuscendo ad ottenere 10 punti nelle ultime 4 partite.

Ora, Zidane e il suo vice Sanchez possono tirare un sospiro di sollievo: il CAS (Tribunale Amministrativo dello Sport) ha accolto la richiesta del Real Madrid e i due allenatori potranno essere in panchina già dalla prossima partita del Castilla, in attesa di sapere se il ricorso del Real Madrid sarà accolto in via definitiva.

Fonte immagine in evidenza: www.laacib,net

Fonte immagini media: www.madridactual.es; www.thesun.co,uk

Fonte citazioni: www.repubblica.it

Luigi Santoro