Ultimo Master 1000 dell’anno tennistico 2014, prima delle Finals di Londra, tenutosi a Parigi dal 27 ottobre al 2 novembre. Al BNP Paribas Masters trionfa Djokovic per il secondo anno consecutivo sull’indoor francese, il numero uno del mondo ha sconfitto il canadese Milos Raonic nella finale di domenica senza particolari tumulti con il risultato di 6-2 6-3 in 83′. Il canadese, numero 8 del Ranking, non è riuscito a ripetere miracoli in finale, dopo aver battuto contro ogni pronostico durante i quarti di finale Roger Federer, il numero 2, nonchè uno degli uomini più in forma del circuito. Finale, dunque, senza particolari sorprese che corona un perfetto torneo da parte di Novak Djokovic che nel suo cammino non ha concesso neppure un set.

Il serbo ha esordito contro Kohlschreiber trionfando 6-3 6-4, poi contro il francese Monfils 6-3 7-6(2), ai quarti dinanzi allo scozzese Murray, sconfitto 7-5 6-2, infine il giapponese Nishikori col punteggio di 6-2 6-3 e col medesimo risultato, nella finale di domenica, contro il canadese Raonic.

La stagione tennistica si affaccia ora all’ultimo grande appuntamento dell’anno: le Finals di Londra. Solo i migliori 8 dell’anno solare, che hanno conquistato più punti ATP trai vari tornei, Slam e Masters, possono accedere a questo illustre torneo britannico.

Forfait di Nadal, che nella classifica 2014 è il terzo tennista ad aver conquistato più punti; ad accedere al suo posto, scalando la classifica, troviamo il croato Marin Cilic al nono posto, il vincitore dell’ultimo US Open subentrerà al posto dell’infortunato spagnolo, al momento in riabilitazione dopo l’operazione all’appendicite.

Il decimo della classifica, invece, lo spagnolo David Ferrer, diventa sostituto principale dei seguenti 8 in caso uno di questi dovesse infortunarsi durante lo svolgersi della competizione: Novak Djokovic (vincitore di 3 Masters stagionali e Wimbledon), Roger Federer (vincitore di 3 Masters stagionali come Djokovic), Stan Wawrinka (vincitore di 1 Masters e l’Australian Open), Kei Nishikori (finalista allo US Open), Andy Murray (semifinalista al Roland Garros), Tomas Berdych (semifinalista all’Australian Open), Milos Raonic (semifinalista a Wimbledon) e Marin Cilic (vincitore US Open).

Fonte immagine in evidenza: google.com

Raffaele Cianni