NAPOLI- La domenica ecologica fissata per la scorsa settimana la mattina del 2 novembre, a causa di una concomitanza di eventi, è stata rinviata a questa domenica, 9 novembre. Si tratta di una giornata che rientra nell’ambito delle misure per il contenimento dell’inquinamento atmosferico, insieme alle limitazioni alla circolazione già in atto e che prevedono il blocco il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30. Le domeniche ecologiche sono state fissate nella misura di un mese, fino a marzo, giornate in cui la circolazione sarà vietata sull’intero territorio cittadino dalle 9.30 alle 13. L’unica eccezione è costituita dalle deleghe concesse dal Comune, come di consueto, alle auto che trasportano disabili con problemi di deambulazione, alle auto con ministri di culto che abbiano fatto richiesta di poter circolare, operatori del settore della videoinformazione, ciclomotori, vetture con medici a bordo che hanno bisogno di visitare e ai veicoli con a bordo passeggeri residenti fuori dalla Regione Campania.

“Le azioni messe in campo per limitare l’inquinamento atmosferico stanno dando buoni risultati – spiegano dal Comune di Napoli – per questo andiamo avanti con il piano traffico e rilanciamo la domenica ecologica che oltre a rappresentare uno strumento utile a migliorare la qualità dell’aria, rappresenta anche un’occasione per vivere una giornata ecologica in città, senza l’utilizzo dell’automobile e riappropriandosi degli spazi urbani. Fino al mese di marzo 2015 il piano prevede una domenica ecologica al mese, e stiamo lavorando all’idea di una “domenica ecologica ristretta” che limiti le restrizioni alla circolazione al solo centro città”.

Camilla Ruffo