NAPOLI – Dopo l’allarme meteo dato negli ultimi due giorni molte scuole in provincia di Napoli e Salerno, oggi, sono rimaste chiuse. Intanto resta l’allerta in tutto il sud per il forte vento e pioggia. Molti alberi in queste ore hanno creato problemi per le strade. Perfino cornicioni e semafori caduti in varie carreggiate hanno recato danni seppur lievi. Numerose anche le chiamate nella notte ai vigili del fuoco per il forte vento, anche per i prossimi giorni rimarranno sempre attivi.

Alcuni interventi hanno toccato la zona di Chiaia a Napoli, in via Santo Strano ma anche a piazzale Tecchio, in via Cinthia. In via Diocleziano un semaforo e’ finito su una carreggiata mentre dal cornicione della scuola Elena D’Aosta sono caduti dei calcinacci.

Anche nelle ultime ore si teme il pericolo di alcuni crolli in vari punti di via Caracciolo per il forte vento.

Si aspetta, inoltre, un aggravarsi delle condizioni meteorologiche per la settimana prossima, rispetto al fine settimana dove le temperature rimarranno stabili senza ulteriori rischi di forti rovesci per la Campania.

Sono le isole, invece ad essere nel pieno dell’allerta meteo. Tutte le coste dell’isola di Capri e del golfo partenopeo. È soprattutto il settore dei trasporti a creare più scompensi dopo la sospensione di quasi tutte le linee e collegamenti per la città di Napoli a livello marittimo.

La redazione di Libero Pensiero rimane, intanto, in costante aggiornamento su tutto il territorio per qualsiasi segnalazione o problema.

Carmela Davide