Al contrario di quanto possiate pensare, il piccolo schermo sforna una serie immensa di serie tv, ognuna dalle tematiche più disparate. E questo è sicuramente un bene, perché incontrare gli interessi del pubblico attraverso le puntate di una fiction non è cosa facile. Mantenere vivo l’interesse dell’audience durante le puntate è la principale sfida cui si sottopongono la maggior parte dei registi televisivi. La difficoltà di una serie la si coglie nell’essenza della parola stessa, perché per quanto qualsiasi trama possa essere più o meno originale, bisogna saperla trasferire gradualmente negli episodi, saperla centellinare e rendere oggetto di attenzioni continue. La settimana scorsa abbiamo approfittato della notte di Halloween per raccontarvi nella prima parte di alcune fra le serie tv dell’orrore più conosciute, passando dalle flemmatiche X-Files e I segreti di Twin Peaks al mondo più crudo di Dead Set. Oggi ci soffermeremo nuovamente su cinque tra i prodotti horror più apprezzati e degni di nota del piccolo schermo.

DEATH VALLEY – Lo potremmo definire un poliziesco venuto male non fosse che, oltre ai piedipiatti, compaiono anche zombie, vampiri e licantropi. Nell’appuntamento, andato in onda in soli dodici episodi su MTV, una squadra speciale della polizia di Los Angeles – l’Undead Task Force – ha il compito di ripulire la città dai suoi mostri e offrire protezione alla popolazione. Sembrerebbe una classica trama post apocalittica, e infatti lo è, fatta eccezione per i toni divertenti, ironici, quasi demenziali, e le ambientazioni surreali, che se da un lato rimandano al trash, dall’altro fanno della serie un mix geniale di dialoghi e intrecci. La ciliegina sulla torta è il montaggio in pieno stile mockumentary, perché lo spettatore conosce i fatti da un documentario. L’UTF, infatti, è continuamente filmato da un’emittente televisiva, ed è proprio dalla prospettiva di un semplice cameraman che la storia viene raccontata. Decisamente poco una sola stagione.

DEATH-VALLEY-MTV-4-550x366

SLEEPY HOLLOW – Alla base della storia vi è il racconto ottocentesco La leggenda di Sleepy Hollow dello scrittore americano Washington Irving, di cui la serie si presenta come un riadattamento in chiave moderna. La seconda stagione partirà in Italia da fine novembre su FOX, anche se il potenziale valore della trama si percepisce fin dai primissimi episodi. Ambientate ai giorni nostri, le vicende ruotano intorno ad Ichabod Crane, in passato un professore e spia al servizio di George Washington, e al misterioso Cavaliere, entrambi magicamente risvegliatisi nel ventunesimo secolo grazie ad un incantesimo fatto duecentocinquant’anni prima. Lo scontro fra i due si era concluso con la decapitazione dell’ormai Cavaliere senza Testa, dopo il quale anche Ichabod era morto per le ferite. Crane dovrà di nuovo liberarsi di lui, cominciando scoprendone la vera identità: un Cavaliere dell’Apocalisse.

Sleepy-Hollow-TV-Show45

TRUE BLOOD – Non potevano mancare all’appuntamento i vampiri, perché a Bon Temps, in Lousiana, la convivenza tra i succhiasangue e gli umani, malgrado sia parsa possibile grazie al Tru Blood, un prodotto di sangue sintetico creato da un’azienda giapponese per soddisfare i loro bisogni naturali, inizia a degenerare. La serie conta ottanta episodi spalmati su sette stagioni, ed è andata in onda su HBO dal 2008 al 2014. Basata sulla serie di romanzi Ciclo di Sookie Stackhouse, la creazione di Alan Ball fa affidamento su un casting e personaggi d’eccellenza; ai vampiri, infatti, durante le stagioni si affiancano anche altre creature come licantropi e streghe.

True Blood Cast 2

SUPERNATURAL – Nove stagioni e un puro concentrato di fantasy a fare della serie creata da Eric Kripke, e girata da Bob Singer, una fra le migliori nel suo genere. Da ottobre di quest’anno in America è in onda la decima stagione sul canale The CW; la serie si costruisce interamente intorno alle figure dei fratelli Sam e Dean Winchester, i quali a distanza di anni raccolgono finalmente gli insegnamenti del padre, e iniziano la loro missione come cacciatori di demoni, con l’unico scopo di vendicare l’assassinio della loro madre. Supernatural ha avuto un forte appeal fin dal primo momento – anche grazie al casting rinominato – raggiungendo subito i 5,7 milioni di spettatori in occasione dell’episodio pilota.

supernatural

THE WALKING DEAD – È doveroso citare quella che al momento è la serie tv più vista e amata dal pubblico mondiale. Basata sull’omonima serie a fumetti di Robert Kirkman e Charlie Adlard, racconta le vicende di un gruppo di sopravvissuti ad un’epidemia zombie. Lo sceriffo Rick Grimes, risvegliatosi dallo stato comatoso in un’ospedale ormai invaso dai non morti, riesce a raggiungere Atlanta e a unirsi ad altri rifugiati, tra cui ci sono il suo migliore amico Shane, la moglie Lori e il figlioletto Carl. I personaggi della serie sono interamente mossi dall’istinto di sopravvivenza, e ben presto ne verrà fuori la vera natura, perché in un mondo dove conta solo continuare a respirare, i veri nemici sono i vivi.

TWD-explore-S2-980x551-clean

Link diretto alla prima parte: Serie Tv – 10 dosi di horror

Fonte media: google.com

Nicola Puca

CONDIVIDI
Articolo precedenteLady Pesc in Palestina
Articolo successivoHearthstone: il campione del mondo 2014.

Studio Ingegneria Aerospaziale alla Seconda Università degli Studi di Napoli. Sostengo la politica giovanile e comunale insieme agli amici di Agorà-Lavoro, Partecipazione e Libertà; scrivo per passione, per la necessità di leggermi e di imparare dai miei errori. Sono un alfista senza un’Alfa, un seriofilo senza DVD, un Jedi senza una spada laser.