RETI E MARCATORI 


DI NATALE

Palermo- Udinese, giocata lo scorso 9 novembre allo stadio Barbera, si è conclusa sul risultato di 1-1, con reti di Thereau per i friulani e pareggio di Dybala. L’ Udinese di Stramaccioni, dopo due sconfitte consecutive rimediate contro Fiorentina e Genoa, era obbligata a fare punti. Altrettanto importante era il match personale di Antonio Di Natale* che, se avesse segnato almeno un gol, avrebbe raggiunto le duecento reti in Serie A. Purtroppo l’attaccante partenopeo ha saltato il match per infortunio, sostituito da Muriel. Traguardo soltanto rimandato: dopo la sosta nazionale di questa settimana, se il giocatore sarà in campo, tenterà di raggiungere il record domenica 23 novembre, in Udinese- Chievo, partita che si preannuncia poco insidiosa per i padroni di casa. Attualmente Di Natale si trova settimo nella classifica dei migliori marcatori di Serie A di tutti i tempi, a 199 reti.

Chi sono gli altri importanti calciatori della nostra generazione inseriti in questa classifica, che abbiano almeno segnato 100 reti in massima serie ?

TOTTI

Al secondo posto, con 237 reti vi è Francesco Totti*, classe 76. Una delle grandi bandiere del calcio moderno, che ha giurato amore eterno alla propria maglia, quella della Roma, come, prima di lui, Paolo Maldini, Javier Zanetti, Alessandro Del Piero e pochi altri. La prima rete in Serie A è arrivata nella stagione 1994-95, in un 4 settembre, alla prima di campionato. Si giocava Roma- Foggia, terminata 1-1. Nella stagione 1997-98 guadagna la maglia numero dieci, quella generalmente riservata soltanto ai più grandi talenti del calcio. Nella stagione seguente, precisamente il 31 ottobre 1998, Aldair gli cede la fascia di capitano, che ancora oggi veste. Per lui uno scudetto con la Roma, nella stagione 2001-01, con Fabio Capello in panchina e un reparto offensivo, il cosiddetto “trio delle meraviglie” completato da Vincenzo Montella e Gabriel Batistuta.

BAGGIO

Al sesto posto abbiamo Roberto Baggio, Divin Codino, con 205 reti. Classe ’67, ritiratosi dal calcio il 16 maggio 2004, dopo un Milan- Brescia 4-2, in cui non segnò. Ha vestito le maglie di Juventus (1990-95), Milan (1995-97) e Inter (1998-00), oltre a quelle di Bologna (1997-98) e Brescia (2000-04). Vincitore del pallone d’oro 1993, uno dei cinque vincitori italiani insieme a Omar Sivori, Gianni Rivera, Paolo Rossi e Fabio Cannavaro. Ha vinto uno scudetto con la Juve, nella stagione 1994-95 e uno col Milan, nel 1995-96. Il primo gol in Serie A lo segna il 10 maggio 1987, in un NapoliFiorentina 1-1. In quella data il Napoli festeggiò in un San Paolo gremito, la conquista del primo scudetto.

SIGNORI

Al nono posto, a pari merito, Giuseppe Signori e Alessandro Del Piero, con 188 reti. Il primo, classe ’68, attaccante di Lazio(1992-97), Sampdoria (1997-98) e Bologna (1998-2004), prima di concludere la carriera all’ estero. Si è ritirato nel 2006. Prima rete in serie A con il Foggia, in un 1-1 contro il Parma, il 29 settembre 1991. Per lui nessuno scudetto, se non un primo posto in Serie B, con il Foggia 1990-91.

DEL PIERO

Alessandro Del Piero, classe ’74, alla Juve dal 1993 fino al 2012. 6 scudetti vinti, più uno revocato, quello del 2004-05. Primo gol in A: Juventus- Reggiana 4-0, 19 settembre 1993. Diventa capitano nella stagione 2001-02, sostituendo Antonio Conte. Indossa la maglia numero 10 dal ’95, anno in cui raccoglie l’ eredità di Baggio, ceduto al Milan.

BATISTUTA

Undicesimo posto per Gabriel Batistuta, “Re leone”, con 184 reti. Argentino, classe ’69, ritiratosi nel 2006, dopo l’esperienza in Qatar, con l’ Al-Arabi. All’Inter fino al 2003. Giocatore di Fiorentina (1991-2000), la fortissima formazione dell’allora presidente Mario Cecchi Gori, Roma (2000-03) e dodici presenze all’Inter nel 2003. Prima rete in Serie A, l’8 settembre 1991, in Fiorentina- Genoa 3-1. Per lui uno scudetto, quello vinto con la Roma, nel 2000-01.

ALTRI MARCATORI

13°: Alberto Gilardino, 174 reti

18° : Filippo Indaghi e Roberto Mancini, 156 reti

23° : Hernan Crespo, 153 reti

27° : Christian Vieri e Marco Di Vaio, 142 reti

31° : Vincenzo Montella, 141 reti

33°: Enrico Chiesa, 138 reti

36°: Luca Toni*, 132 reti

43°: Andriy Shevchenko, 127 reti

44°: David Trezeguet e Gianluca Vialli, 123 reti

48°: Zlatan Ibrahimovic, 122 reti

49°: Cristiano Lucarelli, 120 reti

54°: Nicola Amoruso, 113 reti

55°: Edinson Cavani, 112 reti

58°: Antonio Cassano*, 111 reti

71°: Oliver Bierhoff, Fabrizio Miccoli e Adrian Mutu,  103 reti 

75°: Tommaso Rocchi, 102 reti

 

Fonte immagine in evidenza: google.it

Fonti e dati: Wikipedia

N.B: gli asterischi indicano i nomi dei giocatori ancora militanti in Serie A.

 

Roberto Guardi