NAPOLI – Venerdì e sabato scuola chiusa. E’ questo l’ordine che ha dato il Preside del liceo Pansini, Salvatore Pace.
La decisione di lasciare chiuso il plesso di via Quattro Giornate ha suscitato non poco stupore, ma il Preside ha subito precisato che si tratta di una misura cautelativa per garantire a tutti la sicurezza contro eventuali tentativi di occupazione dell’istituto.

”Nei giorni scorsi abbiamo comunicato al Preside e alla vicepreside, la nostra intenzione di bloccare le lezioni” – dichiara una studentessa.
”Anche questa mattina – prosegue la studentessa – la nostra scuola era inspiegabilmente chiusa, così dopo un sit in di protesta, abbiamo deciso di occupare l’istituto entrando dallo stadio Collana”.

Dopo lo sciopero sociale del 14 novembre scorso, nel mirino degli studenti c’è sempre ‘la buona scuola di Renzi’.
”Rifiutiamo questo tipo di istituzione ed intendiamo autorganizzare la nostra educazione e rifiutiamo ciò che ci viene proposto dall’alto ”- prosegue la studentessa.

Gli studenti annunciano che nei prossimi giorni partiranno diverse attività d’informazione all’interno dell’occupazione.
Saranno attivati infatti corsi sulla ‘la buona scuola’, lo Sblocca Italia e corsi di cultura/attività sociale, coordinati da interni o esterni.
”Rifiutiamo le formalità burocratiche e vogliamo imparare anche da noi stessi ”– ribatte un altro studente.

Gli studenti lamentano poi che nella riforma della scuola il tema dei licei classici non viene toccato minimamente.
Su facebook, intanto, dal profilo gestito dagli studenti ”Movimento Pansini” va in scena uno scambio di battute tra un ex studentessa del liceo e un docente. L’ex studentessa ‘richiama’ il docente ad assumersi le responsabilità.

Pasquale De Laurentis

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteComunicato Stampa Comune di Casalnuovo
Articolo successivoI materiali compositi: cosa sono?

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II