NAPOLI – ”Nella nostra scuola ci sono ratti e vespe”. A denunciarlo sono gli studenti e le studentesse dell‘istituto Casanova di piazzetta Casanova, nel quartiere S.Giuseppe. Lunga è stata la mattina di proteste per gli alunni, i quali, stanchi delle scarse condizioni igieniche in cui versa l’istituto sia all’interno che all’esterno, hanno provato con esito negativo ad occupare il plesso scolastico.

”Tutte le mattine – denuncia un assistente amministrativo della scuola – all’esterno dei locali scolastici troviamo sporcizia, bottiglie e pattume di ogni genere. Non sussistono più le condizione igienico -sanitarie per poter lavorare. Recentemente abbiamo incontrato anche il comandante della polizia, il quale ci ha detto di ”adottare la strada”, ma questo che significa? l’imprenditore, secondo le forze dell’ordine deve farsi carico di una parte del territorio che è già stata abbondantemente pagata. Tutta la vicenda è assurda”. Il tecnico della scuola poi esprime massima solidarietà e sostegno alla protesta degli studenti:”I ragazzi questa mattina hanno manifestato il loro disagio. Bisogna raccogliere i loro desideri perchè i giovani hanno il potere di aprire e chiudere la scuola in quanto contribuenti”.

”Da mesi – ribatte una studentessa – abbiamo i laboratori sporchi, senza manutenzione, con attrezzature insufficienti e talvolta anche fatiscenti” La Dirigente Scolastica dell’istituto Casanova cosa pensa dell’intera vicenda? Silenzio. Questa mattina, infatti abbiamo provato invano a chiedere un’ intervista con la Preside, ma ci è stato sbattuto il portone dell’istituto in faccia dal custode per ben 3 volte.

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedentePeggiorano le condizioni del Campiglione dopo la pioggia dei giorni scorsi:auto in panne e fiumi di rifiuti
Articolo successivoPCL Napoli: ”Questo è un governo che bastona i lavoratori”

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II