Campania, Marciano (PD): Notizie positive su lavoratori partecipate, ma ora atti concreti

Napoli, 25 Novembre – “Se confermate, sono sicuramente positive le prime notizie sull’imminente trasferimento dei lavoratori interessati dalla legge regionale 15/2013 nella nuova Sviluppo Campania e sui tempi contingentati per la conclusione dell’operazione. Ma, a distanza ormai di più di un anno dall’approvazione della legge, che prevedeva l’adozione del piano industriale entro i successivi 90 giorni, non è più tempo di dichiarazioni ma di atti concreti, ovvero la contrattualizzazione dei lavoratori, il trasferimento delle commesse annunciate e, dunque, l’avvio delle attività della nuova società, vista l’importanza della missione industriale che la legge consegna a Sviluppo Campania”.

Così in una nota il vicecapogruppo regionale del PD, Antonio Marciano.

“Come Partito Democratico siamo stati protagonisti nella fase di discussione in Commissione prima e in Aula poi, garantendo in entrambi i casi la presenza e il contributo di merito, e favorendo il confronto tra le organizzazioni sindacali e tutte le forze politiche che siedono in Consiglio”, aggiunge il consigliere.

“Non solo: da settembre a oggi abbiamo sollecitato due audizioni in III Commissione consiliare con vertici societari di Sviluppo Campania, governo e parti sociali, per incalzare sui tempi di attuazione della legge, che prevede la ricollocazione dell’insieme dei lavoratori delle società partecipate che in Campania si occupano di sviluppo e ricerca, indipendentemente dalla forma contrattuale in essere alla data dell’approvazione della legge 15”, conclude Marciano.