NAPOLI – ”Una tragedia annunciata”. Queste le parole a ‘caldo’ utilizzate da Armida Filippelli,  Preside dell’Istituto Galiani di via Don giovanni Bosco per commentare i fatti della scorsa notte.

”Ieri – prosegue la Dirigente – non appena i ragazzi hanno preso possesso dell’istituto dichiarandosi in occupazione ho provveduto a telefonare immeditamente la polizia, i carabinieri e l’Ufficio Scolastico Regionale.
Ci troviamo in una zona periferica e putroppo ciò che temevo si è trasformato in realtà.
Sono stati rubati tutti i 31 computer che venivano utilizzati dagli studenti e danneggiate le lim.
Hanno scassinato anche la cassaforte e devastati gli uffici della segreteria.

filippelli                                                                                                        Secondo quanto appreso i danni ammonterebbero addirittura ad oltre 200 mila euro.
L’istituto era stato occupato ieri mattina e la preside, Armida Filippelli, sulla base di un precedente risalente all’anno scorso, quando estranei si introdussero nella scuola, aveva sollecitato l’immediato sgombero dell’istituto.

Al momento, non ci sono dichiarazioni ufficiali delle forze dell’ordine intervenute sul posto, ma secondo quanto si apprende il blitz notturno sembrerebbe un’azione di gente estranea all’istituto.

”È un fatto gravissimo. Sono inaccettabili gli episodi di violenza e saccheggio in città e nelle nostre scuole». Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris commenta la vandalizzazione dell’Istituto comprensivo Galiani in via Don Bosco avvenuto nella notte scorsa” – queste le parole del sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteJobs act, sconto su tasse per risarcire licenziati
Articolo successivoRewind the tape: tra visione e spettacolo
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II