L’emittente televisiva americana HBO ha annunciato per il 2015 Kurt Cobain: Montage of Heck, documentario sulla vita dell’indimenticato frontman dei Nirvana. La regia è stata affidata a Brett Morgen, autore di Crossfire Hurricane, film-documentario sui Rolling Stones, e On The Ropes, che nel 1999 gli è valso la nomination agli Oscar come miglior documentario. Nel comunicato stampa ufficiale, Morgen ha dichiarato:

 “Ho iniziato a lavorare a questo progetto otto anni fa. Quando ho iniziato, pensavo di trovare poco materiale nuovo, ma una volta che ho avuto accesso all’archivio di Kurt, ho scoperto più di 200 ore di canzoni e video inediti, una vasta gamma di prodotti artistici (quadri, sculture), ore ed ore di video amatoriali mai visti prima e circa 4 mila pagine scritte da Kurt che ci aiutano a dipingere il ritratto intimo di un artista che raramente si raccontava ai media”.

Il documentario prende il nome da Montage of Heck, un collage audio di oltre mezz’ora realizzato da Cobain nel 1988 ad Olympia, contenente numerose tracce audio: demo dei futuri Nirvana, spezzoni di canzoni o di show televisivi e bizzarre registrazioni vocali.

Montage of Heck è l’ultimo di una lunga serie di documentari su Kurt Cobain, ma, per la prima volta, il progetto è stato totalmente autorizzato da Courtney Love, la quale detiene la maggior parte dei diritti dei Nirvana e che in passato aveva contestato la realizzazione di alcuni documentari, poiché la accusavano di essere stata la principale artefice del suicidio di suo marito o, addirittura, di averne commissionato l’uccisione (vedi Kurt & Courtney). Questa volta, la famiglia Cobain ha totalmente appoggiato l’idea, tanto che la produzione esecutiva sarà affidata a Frances Bean Cobain, figlia che Kurt ebbe proprio dal matrimonio con Courtney. Il documentario sarà prodotto dalla HBO Documentary Films e dalla Universal Pictures, ma la data di rilascio non è stata ancora annunciata.

Marco Puca