Siamo all’80’ e 48” secondi della partita Real Madrid-Celta Vigo, sabato sera, valevole per la Liga BBVA. Il pallone nella porta del Santiago Bernabeu si sta accomodando per la terza volta in rete, e come le altre due volte, è Cristiano Ronaldo a gonfiarla. Domenica pomeriggio, stadio Camp Nou di Barcellona, nella stracittadina. A nemmeno 24 ore di distanza, Lionel Messi mette a segno la sua personale terza marcatura proprio al minuto 80 e 48 secondi della partita. Un segno del destino o un’incredibile coincidenza, che i due simboli più famosi delle due grandi di Spagna (e d’Europa) segnino entrambi la propria tripletta nello stesso secondo, come se volessero contendersi il Pallone d’Oro, per l’appunto,  fino all’ultimo secondo.

Questo e molto altro è accaduto nel 14° turno della Liga BBVA

Barça e Atlético tengono il passo del Real lanciatissimo in Liga BBVA. Poco più staccato il sempre temibile Siviglia, che sbanca il campo del Rayo Vallecano con solo un gol di scarto. Il Villareal strapazza il Real Sociedad e si porta a un solo punto dal quinto posto, occupato dal Valencia , il quale, dopo aver perso il derby contro il Levante e poi una clamorosa partita dominata contro il Barcellona, non riesce ad andare oltre il pareggio in casa di un Granada alla ricerca di punti salvezza. Grande vittoria della cenerentola Eibar che rifila 5 gol all’Almeria e si porta nella parte sinistra della classifica. In coda, solo il Cordoba riesce a fare un salto in avanti riuscendo ad espugnare il San Mamés di Bilbao.

Elche – Atlético Madrid 0-2: anche questa volta un gol per tempo regala i 3 punti preziosissimi all’Atlético per tenersi in scia di Real e Barça. Partita abbastanza soporifera all’Estadio Martínez Valero di Elche, con i colchoneros rimaneggiati in vista dell’importantissima trasferta di Champions League a Torino contro la Juve di martedì sera. Simeone lascia a riposo Griezmann, adottando soluzioni differenti da quelle solite, così come tanti altri schemi in campo. E proprio da uno schema diverso dal solito arriva il gol dell’1-0: un calcio d’angolo che, anziché essere battuto al centro come al solito, genera una serie di passaggi corti che poi trovano in area Gimenez il quale controlla, finta e scarica in rete. L’Elche non reagisce, subisce passivamente e a inizio ripresa arriva il gol del 2-0 con Mandzukic, che controlla un ottimo pallone servitogli da Gabi e batte in rete. Con il minimo sforzo i biancorossi madrileni ottengono i 3 punti, sprecando pochissime energie in vista della Champions. Un piccolo capolavoro di Simeone in Liga BBVA.

Real Madrid- Celta Vigo 3-0: 18ª vittoria consecutiva per il Real Madrid in Liga BBVA, in una giornata ricchissima per le statistiche. La firma sulla vittoria è di Cristiano Ronaldo. Che decide di strafare, realizzando una tripletta che significa il raggiungimento delle 200 marcature in Liga, nella giornata delle 300 presenze in maglia bianca di Sergio Ramos. Nonostante le defezioni di Modric, Khedira e Isco, ci pensano Illaramendi e Kroos a mandare in porta l’attacco dei galacticos. Ma nonostante un assedio a Fort Apache nella prima mezz’ora (12 tiri nello specchio, e una spettacolare mezza rovesciata sempre di Ronaldo, che finisce alta di pochissimo), il Real riesce a passare solo grazie a un rigore generoso, per un contatto tra Castro e Cristiano Ronaldo. 1-0, ovviamente CR7. Nella ripresa James Rodriguez è costretto a dare forfait per un problema muscolare, ma è sempre Ronaldo che decide il match, segnando altri 2 gol ad un Celta rassegnato. Una tripletta che gli apre un nuovo record: maggior numero di triplette segnate in Liga BBVA con la maglia delle Merengues, superando leggende come Di Stefano e Zarra.

Barcellona – Espanyol 5-1: il derby di Barcellona si apre con una doccia gelata per i tifosi blaugrana: è l’Espanyol che si porta in vantaggio al Camp Nou, al 13’ con Sergio Garcia. Busquets pasticcia con il pallone e lancia il giocatore biancoblu, il quale dribbla Piqué e batte Bravo in diagonale. Sarà anche l’unico tiro in porta dei periquitos, perché poi ci pensa Messi a riportare i padroni di casa in partita,e lo fa in maniera devastante, nonostante fino alla mezz’ora abbia latitato, come anche il resto della squadra. Primo campanello è una traversa su punizione, poi un assist perfetto per Jordi Alba, infine un sinistro micidiale impossibile da intercettare per Casilla che vale il pareggio, al termine di un’azione da videogame. All’inizio del secondo tempo Suarez serve la Pulce, che evita Fuentes con un tunnel e batte di nuovo Casilla dal limite dell’area, stavolta addirittura col destro: è rimonta! Al 53’ Piqué di testa da calcio d’angolo allunga, e al 77’ arriva il 4-1 firmato da Pedro che conclude in rete un lancio di 50 metri. All’ 80’ e 48”, Messi conclude la goleada con la sua personale tripletta, tenendo ben saldo il Barcellona in scia del Real, a 2 punti dalla vetta della Liga BBVA.

Tutte le altre partite della Liga BBVA

Athletic Bilbao – Cordoba 0-1 (Ghilas)
Deportivo La Coruña – Malaga 0-1 (Darder)
Rayo Vallecano – Siviglia 0-1 (Bacca)
Levante- Getafe 1-1 (Rafael Martins ; Yoda)
Granada – Valencia 1-1 (Success; Negredo)
Eibar – Almeria 5-2 (Piovaccari, Saul, Raul Albentosa, Navas, Capa ; Soriano, Edgar)
Villareal – Real Sociedad 4-0 (Bruno Soriano, Cheryshev, Moi Gomez 2)

Classifica aggiornata della Liga BBVA

1. Real Madrid 36 p.ti
2. Barcelona 34
3. Atletico Madrid 32
4. Siviglia 29
5. Valencia 25
6. Villareal 24
7. Malaga 24
8. Celta Vigo 20
9. Eibar 19
10. Atheltic Bilbao 18
11. Rayo Vallecano 17
12. Getafe 15
13. Espanyol 14
14. Real Sociedad 13
15. Levante 13
16. Granada 12
17. Almeria 10
18. Deportivo La Coruña 10
19. Elche 10
20. Cordoba 10

Il prossimo turno di Liga BBVA

12 Dicembre ore 20.45 Almeria- Real Madrid
13 Dicembre ore 16 Getafe – Barcellona
13 Dicembre ore 18 Valencia – Rayo Vallecano
13 Dicembre ore 20 Cordoba – Levante
13 Dicembre ore 22 Malaga – Celta Vigo
14 Dicembre ore 12 Espanyol – Granada
14 Dicembre ore 17 Siviglia – Eibar
14 Dicembre ore 19 Atlético Madrid – Villareal
14 Dicembre ore 21 Real Sociedad – Athletic Bilbao
15 Dicembre ore 20.45 Deportivo La Coruña- Elche

Michele Mannarella