NAPOLI – ”Occupazione contro la Preside e la buona scuola di Renzi”.
E’ questo il messaggio che lanciano gli studenti e le studentesse del Liceo Scientifico Giuseppe Mercalli di Via Andrea d’Isernia, in occupazione da venerdì 12 Dicembre.

Gli studenti lamentano di essere in una scuola allo sbando, certificata dalla recente disorganizzazione nei viaggi d’istruzione: ”Nella nostra scuola vi è stata una preoccupante disorganizzazione nei viaggi d’istruzione con classi che non sono partite e ad oggi non hanno ancora ricevuto nè l’acconto iniziale dato, nè alcuna certezza circa il viaggio. Avevamo chiesto anche una settimana autogestita che non ci è stata concessa.  E’ stata offerta una pausa didattica nella settimana in cui però erano già programmate altre attività e quindi abbiamo rifiutato”
La nostra occupazione è anche parte di un percorso contro la buona scuola di Renzi dopo le mobilitazione del 10 Ottobre, 7 e 14 Novembre.
Nostra intenzione era occupare tutti gli istituti in simultanea con i quali tuttavia manteniamo un contatto politico.
Nella giornata di venerdì 12 Dicembre, dopo aver imposto un’assemblea straordinaria che ha visto la partecipazione di tutti gli studenti abbiamo deciso di occupare.
La vicepreside per evitare l’occupazione aveva proposto un’assemblea permanente, ma non era quello che volevamo così abbiamo nuovamente rifiutato”.

Gli studenti fanno sapere di aver già provveduto ad organizzare tutte le attività da svolgere nell’occupazione, tra cui un dibattito sulla buona scuola e sul biocidio, oltre a diverse attività per dare sfogo e creatività agli studenti.

Intanto il coordinamento studentesco Kaos, dopo la giornata di sciopero sociale del 12 dicembre promette nuove mobilitazioni se la riforma della scuola dovesse essere approvata in Parlamento.

Pasquale De Laurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteVendola a Napoli: ”Sfideremo il Pd”
Articolo successivoApi a rischio: l’Italia brucia gli alveari

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II