Trompe-l’oeil.. ed altro di Enzo Fosso è la mostra d’arte contemporanea che si terrà dal 3 al 19 Dicembre 2014 presso la sala Le Terrazze del Castel dell’Ovo di Napoli.

L’iniziativa è stata promossa dal comune di Napoli – Assessorato alla Cultura ed è atta a sensibilizzare l’opinione pubblica dinanzi alla rappresentazione artistica di tale epoca, messa in scena dal pittore, scultore e designer Enzo Fosso.

L’ingresso è libero e tutti possono parteciparvi.

L’artista ha creato nel 1980 la linea Movimento , strutture aperte in vetro con una propria forza centrifuga, ed ha diffuso la stessa arte napoletana anche ad Heidelberg, in Germania, riscuotendo molto successo in Olanda, USA e in Francia.

Il trompe l’oeil é infatti una tecnica pittorica che permette di creare dipinti illusionistici.

Il nome francese significa “inganna l’occhio”, e, in effetti, questi dipinti, sembrano essere tridimensionali.

Tra le maggiori rappresentazioni ci sono paesaggi, nature morte, figure umane geometrizzate e soprattutto opere in cui emerge il dissidio interiore socioculturale umano dell’epoca.

“…vorrei possedere la verità per arrivare finalmente a vivere, ad aiutare, ad amare, ed a morire nel modo migliore”

10836255_414354052050798_822400443_n

Tra le opere maggiori ritroviamo: Prinz Hotel Heidelberg – Germania, Villa privata – Nizza, Fondazione Italiani nel Mondo, Collezione privata – Napoli.

Ciò che conta per Enzo Fosso non è solo la rappresentazione apparente delle cose ma ciò che l’opera stessa riesce a trasmettere assumendo una propria autonomia della realtà.

I suoi dipinti sono fortemente comunicativi. Ogni dettaglio è costruito sapientemente con il colore e il disegno, e tale solidità compositiva si fonde nella prospettiva.

Il disegno è creazione immediata di forma e colore come diceva Cezanne.

380508_103211373130121_1064570688_n 386062_103211409796784_527245184_n 10752121_414353995384137_192598022_n

A breve  è inoltre prevista la pubblicazione di un volumetto nel quale l’artista narrerà la storia dell’antica via Neapolim Puteolis, ove partirà dalla Grotta di Priapo e attraversando la collinetta di Posillipo arriverà presso il Rione Terra Pozzuoli con tanto di rappresentazioni grafiche.

10859702_414354042050799_1442703227_n

Sabrina Mautone aaaaaaaa

CONDIVIDI
Articolo precedenteI Razzie Awards e i peggiori registi degli ultimi cinque anni
Articolo successivoPatrimonio buttato: la Sepino sannitico/romana
Sabrina Mautone nasce a Napoli il 18 Maggio 1996. Laureata in Lingue, culture e letterature moderne europee alla Federico II e laureanda presso l'Università Statale di Milano in Lingue moderne per la comunicazione e cooperazione internazionale. Amante della scrittura, letteratura e fotografia. Vince il premio Librandosi da giovanissima.