Con gennaio alle porte, il calciomercato sta prendendo sempre più quota in queste ultime ore ed è difficile capire quali voci siano vere o meno. Cerchiamo di mettere un po’ d’ordine tra le notizie di questa settimana.

Il Napoli, dopo aver chiuso per Gabbiadini, sembrerebbe pronto a chiudere anche per Ivan Strinic, ventisettenne croato il cui contratto con il Dnipro scade alla fine di questo mese.  La trattativa dovrebbe chiudersi non appena il giocatore si sarà svincolato dalla squadra ucraina, andando così a rinforzare un reparto che a gennaio non potrà contare su Ghoulam, impegnato in Coppa d’Africa.manolo-gabbiadini

La Juventus, nonostante il primato in campionato, sta cercando qualche affare low-cost per rinforzare il reparto difensivo, privo degli indisponibili Barzagli, Romulo, Asamoah e Caceres. L’intenzione è di non spendere più di quanto guadagnato dalla cessione di Gabbiadini. Una soluzione economica è Rolando, in rotta con il Porto e pronto ad essere ceduto. Resterebbe però il problema dell’esterno e per Montoya il Barcellona è stato chiaro: “Va via solo se viene pagata la clausola” (20 milioni).

La Roma è anch’essa alla ricerca di un terzino sinistro, visto che Cole che non ha mai pienamente convinto e Balzaretti ed Emanuelson sono ancora infortunati. Il nome in pole sembrava essere Manuel Pasqual ma il suo agente ha smentito di aver avuto contatti con i giallorossi. Da valutare anche la pista che porta ad Adriano del Barcellona: dalla Spagna rimbalzano voci secondo le quali ci sia già un’offerta dei Capitolini. Altra questione spinosa è quella di Destro, stufo della panchina e in cerca di una maglia da titolare. La Roma non vorrebbe cederlo prima di Luglio, ma se arrivasse una grande offerta già in questa sessionedi mercato potrebbe valutare l’ipotesi di una cessione.

La Sampdoria, che ha già chiuso per Joaquin Correa, sta sondando il mercato nella speranza di sostituire Manolo Gabbiadini. Il nome più in voga è quello di Luis Muriel, nonostante il DS dell’Udinese abbia ribadito la sua incedibilità. L’alternativa al colombiano è Ilicic, per il quale però ci sono molte concorrenti (il Torino su tutti).

Milan e Inter intanto si fanno la guerra per gli stessi obbiettivi: entrambe stanno cercando di acquistare Alessandro Diamanti e Alessio Cerci. Il cartellino del primo non è oneroso e le società potrebbero riportarlo in Italia a titolo definitivo (battendo la concorrenza di Atalanta e Verona); discorso diverso invece per Cerci: l’Atletico è disposto a privarsene solo con un prestito secco.

Il mercato della Fiorentina appare bloccato dal problema dei rinnovi, soprattutto quelli di Pasqual e Neto. La pista Giovinco si è raffreddata e le voci che volevano Pato vicino ai viola sono state smentite dall’agente del brasiliano. Solo la cessione di Ilicic potrebbe dare una scossa alle tratattive in entrata. Stesso discorso per Genoa e Lazio, entrambe interessate solo alla cessione degli esuberi, rispettivamente Pinilla (Torino) e Novaretti (Colo-Colo).

Dybala: mina del Calciomercato

Nonostante la lunghissima fila di ammiratori, non sembra ci siano, almeno al momento, offerte concrete per Dybala, anche a causa delle richieste del presidente Zamparini (40 milioni di euro).

Fonte immagine in evidenza: canalemilan.it

Fonte virgolettati: tuttomercatoweb.it

Fonte immagine media: calciomercato.napoli.it

Andrea Esposito