“Il 5 gennaio il Laboratorio Occupato Insurgencia compie 11 anni. Abbiamo da sempre inteso questa data non tanto come la festa per la resistenza di una delle occupazioni ormai più longeve della città, quanto piuttosto come un momento di bilancio di un’organizzazione che oramai incessantemente si trasforma e si radica in sempre più zone della metropoli e tra sempre diversi segmenti sociali. Quest’anno tuttavia abbiamo deciso di organizzare la giornata con uno sguardo rivolto alle nostre radici, a quel territorio da cui è cominciata la nostra storia e che oggi vive di un attacco pericolosissimo da parte delle destre xenofobe e populiste. Crediamo come tantissime altre realtà dell’area nord di avere un’immensa responsabilità nel continuare a praticare la funzione di anticorpi sociali in territori che le istituzioni politiche hanno deliberatamente votato all’abbandono e alla barbarie. Ecco perchè prima di ballare e di festeggiare abbiamo pensato ad una tavola rotonda, una chiacchierata produttiva e propositiva tra i compagni e le compagne, le realtà cittadine che da sempre come noi insistono sull’area nord. Lo spirito è quello di riproporre lo schema cooperativo che ha sempre dato frutti straordinari su quel territorio!”

Programma:

tavola rotonda

“Diritto alla città nell’area nord di Napoli: tra esclusione e resistenze”
intervengono:
KAOS (coordinamento studenti medi )
Rete Commons
Comitato Civico Cambiamo Mugnano
Comitato Vele Scampia
Usb (Unione sindacati di base)
Napoli Rock Festival
Shotgun studio
Collettivo antifascista VersuS
Afro-Napoli United
Coordinamento di lotta per il lavoro
StopBiocidio

:::aperitivo::::

:::::concerto a seguire dj set::::::

SANAKORE folk band
La Maschera

Trash night con Mr.Wood Trash & Roll + Bancarella del Terrone

Redazione

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteFA Cup: il terzo turno
Articolo successivoVigili romani, Grillo è dalla loro parte
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica ''Libero Pensiero News'', insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II