Cristiano Ronaldo è il Pallone d’Oro 2014

Al Gala Fifa di Zurigo, in un serratissimo testa a testa, CR7 ha scalzato Manuel Neuer e Lionel Messi , in una delle edizioni più combattute di tutte. O almeno dal 2010 in poi, cioè da quando il Pallone d’Oro istituito nel lontano 1956 dalla storica rivista France Football e il FIFA World Player of the Year si sono fuse in un unico trofeo. Un po’ quanto accaduto anche alla Coppa del Mondo per Club, riedizione riveduta e aperta a nuovi mercati della mitica Coppa Intercontinentale.

Cristiano Ronaldo: vincitore Pallone d'Oro 2014
Cristiano Ronaldo: vincitore del Pallone d’Oro 2014, esulta al Gala FIFA di Zurigo con un urlo liberatorio

Dal 2009 al 2012 è stato solo affare di Lionel Messi, un po’ come accade con i kenyani o gli etiopi nelle gare di mezzofondo e fondo. Recordman di palloni d’oro, ben 4, ne ha vinto forse qualcuno più del dovuto. Basti pensare al 2010, quando il vincitore per tutti sarebbe dovuto essere Iniesta o Snejider, forse tutt’al più Xavi, protagonisti in Europa e al Mondiale, e invece la spuntò lui. Dallo scorso anno ha dovuto cedere lo scettro a Cristiano Ronaldo, autore di un 2014 memorabile: ha alzato la decima Champions League del Real Madrid nell’incredibile derby madrileno in finale a Lisbona contro l’Atletico (che, ricordiamo, al 90′ era in vantaggio), la Copa del Rey e il Mondiale per Club in finale contro il San Lorenzo, mancando però la vittoria finale in campionato e facendo vedere ben poco con il suo Portogallo ai Mondiali in Brasile. In Champions, poi, è andato a segno ben 17 volte, e 31 volte nella Liga. Un anno decisamente molto impegnativo, culminato con il suo terzo Pallone d’Oro, dopo quelli alzati lo scorso anno e nel 2008 quando era al Manchester United, che gli permette di raggiungere Johan Crujiff, Michel Platini e Marco Van Basten.

Secondo molti addetti ai lavori, tra cui un certo Maradona, Rumenigge e lo stesso Löw, a meritarlo più di tutti era Neuer, campione del Mondo e, senza dubbio, l’attuale miglior portiere al mondo. Certo, forse sarebbe stata una sfida altrettanto dura anche se il Pallone d’Oro fosse dipeso solo da France Football, che sin dagli albori era a tutti gli effetti un premio della critica, con una giuria di giornalisti da tutto il mondo a decidere il più meritevole, al contrario degli ultimi anni in cui il criterio è somigliato a un riconoscimento al più forte in generale, anche senza dover faticare più di tanto. E quando nella stessa epoca calcistica giocano due fenomeni come Messi e Cristiano Ronaldo, si corre il rischio di farlo sembrare quasi monotono.

Men’s World Coach – Anche il premio per il miglior tecnico del 2014 è stato piuttosto combattuto. Alla fine l’ha spuntata Joachim Löw, commissario tecnico della Germania campione del Mondo, con il 36% dei voti, battendo in volata due avversari difficilissimi, Carlo Ancelotti (22%)  e Diego Simeone (19%), i quali avevano portato le due squadre di Madrid a contendersi la finale della Champions League.

Joachim Löw
Joachim Löw: vincitore del premio miglior allenatore di calcio maschile 2014

Puskas Award – A James Rodriguez è andato il premio per il gol più bello dell’anno. A contenderselo fino alla fine con il colombiano, il bomber dell’Olanda e del Manchester United Robin Van Persie, e l’irlandese Stephanie Roche, la prima donna candidata ad un premio simile. Alla fine, l’ha spuntata il suo incredibile gol negli ottavi di finale del Mondiale contro l’Uruguay, che ha regalato i quarti alla Colombia.

James Rodriguez
James Rodriguez: vincitore Puskas Award 2014

FIFA Women’s World Player Of The Year –  Il Pallone d’Oro femminile è andato alla tedesca Nadine Kessler, centrocampista del Wolfsburg femminile, che ha trionfato sulla brasiliana Marta e la statunitense Abby Wambach.

Nadine Kessler
Nadine Kessler: vincitrice Pallone d’Oro femminile 2014

Gli altri premi della serata di Zurigo

Hiroshi Kagawa
Hiroshi Kagawa

Ad Hiroshi Kagawa, novantenne giornalista giapponese, Joseph Blatter ha consegnato il Fifa Presidential Award, premio dedicato a quelle persone che hanno fatto cose importanti per il bene del calcio. In quest’occasione il premio vuole assumere una valenza ancor più simbolica, un premio a tutti i giornalisti del mondo dopo l’attacco degli scorsi giorni a Parigi alla sede di Charlie Hebdo.

Ralf Kellermann
Ralf Kellermann

A Ralf Kellermann è stato assegnato il premio di Women’s World Football Coach, superando in finale Maren Meinert e Norio Sasaki.

Ai FIFA World Volunteers (i volontari della Fifa) è andato il premio FIFA Fairplay Award.

FIFA FifPro World XI– Premiati da Alessandro Del Piero, i Top 11 2014 per la FIFA sono: Neuer; Sergio Ramos, Lahm, Thiago Silva, David Luiz; Iniesta, Di Maria, Kroos; Messi, Ronaldo, Robben.

Top 11 FIFA 2014
Top 11 FIFA 2014: mancano in foto gli assenti Thiago Silva e David Luiz

Fonte immagine in evidenza: sportmediaset.it

Fonte immagini media: sportmediaset.it / google.it / fifa.com

Fabio Palliola & Michele Mannarella