Che la situazione fosse ai limiti del paranormale era un fatto risaputo, soprattutto dopo le notizie ufficiose riguardo l’annullamento delle Primarie in Campania, uno strumento tanto caro al Segretario e Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Ma a rendere il tutto ancora più particolare, non fosse altro che per la mancanza di dialettica in un Partito chiamato Democratico, è la petizione lanciata su Change.org da parte di militanti, sembrerebbe molto vicini a De Luca che, invece, le primarie vogliono svolgerle.

Ma cos’è successo nel PD campano? C’è in atto una divisione interna, chi ha partecipato ai tavoli per la costruzione di una possibile coalizione che tenesse dentro anche Sel, Psi, Idv, PCdI, parla di una confusione generale, tutti parlano e dicono una cosa diversa. Più linee da portare avanti che nessuno era riuscito ancora a sintetizzare, fino a quando, qualche giorno fa, è giunta notizia di un accordo tra Topo (renziano) e Marciano per evitare le primarie, con un candidato unico, per evitare ulteriori tensioni tra i candidati dell’evento democratico, soprattutto tra Andrea Cozzolino e Vincenzo De Luca. Si diceva, inoltre, di un documento che sarebbe dovuto essere pubblicato in questi giorni nel quale sarebbe dovuta emergere la volontà di sostenere Cozzolino alle Regionali.

Ma da Roma la volontà sarebbe stata diversa, le voci di corridoio parlano ancora di un Gennaro Migliore pronto per il grande salto e di un sostegno forte da parte di Renzi, il quale si oppone alla candidatura dei personaggi politici che, secondo lui, sono vecchi arnesi. Dalla confusione totale, evidentemente, la volontà di sostenere la necessità delle Primarie da parte di questi militanti, probabilmente deluchiani del PD. Nell’appello scrivono: “Dopo mesi di rinvii, chiacchiere e prese in giro, è ormai ufficiale la volontà di una schiera di notabili del partito in Campania di puntare all’annullamento dell’appuntamento elettorale previsto per il prossimo primo febbraio. E da Roma tutto tace”. Chiaro il riferimento al Segretario Matteo Renzi, che delle primarie ha fatto la sua fortuna: “Matteo Renzi, Presidente del Consiglio e segretario nazionale del PD, che pure di questo strumento di partecipazione democratica ha fatto a lungo una bandiera della propria azione politica, non ha rilasciato nessuna dichiarazione”. Il video, postato dal canale “Vogliamo le Primarie – Campane” ha già ottenuto endorsement importanti, quali, appunto quelli di De Luca e Cozzolino, evidentemente convinti del fatto che l’evento democratico si debba fare. Una grana ulteriore per chi vuole evitare le Primarie.

Luca Mullanu

CONDIVIDI
Articolo precedenteIsis, video shock: bambino uccide due uomini (video)
Articolo successivoLiceo L. Da Vinci occupato
Lavoratore precario nel settore del turismo, appassionato di politica sin dalla nascita. Fondatore e ideatore di Libero Pensiero online, insieme ad Emanuele Tanzilli. Cuore a sinistra, contribuisce alla crescita della FGCI, di cui era anche Segretario Provinciale di Napoli. Attualmente senza casa politica, come tanti e tante di sinistra che non si riconoscono più in nessun soggetto organizzato. Un libero pensatore: scrive praticamente da sempre. Da ragazzo, come tantissimi altri, avvertiva il peso delle ingiustizie della società: voleva cambiare il mondo e ha cominciato ad impegnarsi durante i primi anni di Liceo. Ha sempre odiato le ingiustizie, tanto quanto i suoi compagni di viaggio. Non ama i dogmi, ma lo anima la voglia di discutere.