MONTPELLIER-OLYMPIQUE MARSIGLIA 2-1 – Brutta battuta d’arresto per il Marsiglia di Bielsa. All’Altrad Stadium infatti, l’OM incappa in una sconfitta quasi sorprendente per mano del Montpellier. Padroni di casa in vantaggio al 38′ quando Kevin Berigaud trova la rete con un destro da fuori area. Al 62′ il raddoppio di Lasne che in area sfrutta al meglio un assist di Mounier. 6′ dopo Omrani prova a riaprirla portando il risultato sul 2-1, l’OM però nel finale non trova le forze per pareggiare. La squadra di Bielsa resta quindi ferma a quota 41, il Montpellier sale a quota 29. Grande commozione ovviamente in campo e sugli spalti con tifosi e giocatori che hanno ricordato le vittime dell’assalto al Charlie Hebdo.

BASTIA-PSG 4-2 – Incredibile harakiri della squadra di Blanc (Cavani e Lavezzi ancora fuori per motivi disciplinari), che dopo essere passata in vantaggio di due reti, è riuscita a farsi raggiungere nel giro di 10 minuti e successivamente ha dovuto piegarsi davanti i padroni di casa. Ad aprire le marcature è stato Lucas dopo soli 10′ mentre al 20′ è stato Rabiot a mettere la strada in discesa per i parigini. Chi si aspettava un match ormai chiuso però è stato smentito all’istante. Boudebouz su rigore e Modesto, infatti, hanno riagguantato il pareggio prima della fine del primo tempo con Palmieri che, autore di una doppietta, ha difatto steso il PSG nella ripresa. 4-2 il finale, Blanc rischia pesantemente visto il solo punto ottenuto nelle ultime tre uscite.

OLYMPIQUE LIONE-TOLOSA 3-0 – Il Lione, partito non bene ad inizio campionato, adesso può sognare davvero, grazie ai suoi ragazzi e sopratutto grazie a Lacazette diventato il punto di riferimento della squadra di Fournier. L’attaccante al 14′ ha sbloccato la gara con una fucilata di destro sul primo palo, su spunto di Fekir, ed al 27′ ha raddoppiato finalizzando in inserimento il contrasto su Tolisso. Il gol che chiude la partita lo realizza Fekir, autore di una prestazione di rilievo. Ovviamente è presto per trarre conclusioni affrettate e fare paragoni con il Lione che infilò sette scudetti consecutivi. Ma la squadra di Fournier ha il merito di salire al primo posto, mostrando bel calcio e la sua miglior gioventù.

Tutte le altre partite della 14ª giornata di Ligue1

Sugli altri campi: una rete per parte tra Evian e Rennes porta un pari che non accontenta nessuno; vince ancora il Guingamp che battendo il Lens raggiunge la quarta vittoria nelle ultime cinque gare; continua la crisi del Caen, sempre più ultimo,costretto a piegarsi al Lille; vittoria di carattere del Nizza, che prima va sotto e poi recupera segnando tre reti; vittoria da grande squadra per il St.Etienne che vola a -2 dalla vetta; infine pareggio a reti bianche sia per il Nantes e  il Metz che per il Monaco, fermato sullo zero a zero in casa contro il Bordeaux.

Classifica aggiornata di Ligue1

  1. Lione 42 pti.
  2. Ol.Marsiglia 41 pti.
  3. St.Etienne 39 pti.
  4. Psg 38 pti.
  5. Monaco 33 pti.
  6. Bordeaux 32 pti.
  7. Nantes 31 pti.
  8. Montpellier 29 pti.
  9. Rennais  29 pti.
  10. Reims 28 pti.
  11. Lille 27 pti.
  12. Nizza 25 pti.
  13. Guingamp 25 pti.
  14. Bastia 21 pti.
  15. Tolosa 21 pti.
  16. Lorient 20 pti.
  17. Metz 20 pti.
  18. Evian 20 pti.
  19. Lens 19 pti.
  20. Caen 15 pti.

Il prossimo turno di Ligue1

  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Bordeaux-Nice
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Caen-Reims
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Lens-Ol.Lione
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Lorient-Lille
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Marsiglia-Guingamp
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Metz-Montpellier
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Monaco-Nantes
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Psg-Evian
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Rennais-St.Etienne
  • 17 Gennaio 2015 ore 20:00 Tolosa-Bastia

Davide Mastroianni