Chiude il Corso Umberto nel tratto compreso tra viale dei Ligustri e via San Giacomo

Cantiere Musa, avanzamento dei lavori. Dopo la riapertura del cantiere “pilota” nel primo tratto di Corso Umberto, all’altezza di piazza Municipio, proseguono i lavori di riqualificazione del centro cittadino.

Chiude il Corso Umberto I nel tratto compreso tra Viale dei Ligustri e via San Giacomo. Nell’ambito del progetto Musa, si interviene sul secondo tratto del Corso cittadino per il rifacimento della strada, dei marciapiedi, della pubblica illuminazione, dell’arredo urbano e della rete idrica.

L’intero tratto chiuso sarà interessato da importanti lavori di pavimentazione dei marciapiedi con pietra lavica, e del manto stradale. Sarà completamente rifatta la rete idrica, infatti al MUSA si integra il progetto SII (Sistema idrico integrato) eseguito dalla Gori Spa e che prevede la sostituzione delle tubature e nuovi allacci alle utenze.

Il completamento del Corso Umberto passerà per la nuova illuminazione pubblica a led, che assicurerà un notevole risparmio dei costi energetici e un servizio efficiente in termini di illuminazione notturna delle strade. Si procederà anche alla sistemazione di un nuovo arredo urbano lungo l’intero Corso Umberto che diventerà il “salotto” della città di Casalnuovo. Divanetti, pouf saranno dislocati lungo l’intero Corso che avrà accesso libero alla rete Wi-Fi che sarà integrata nei nuovi pali della luce. Al progetto Musa si abbina un altro grande progetto finanziato nell’ambito del PIU Europa che è il Visua, per cui sull’intero Corso saranno installate le telecamere di videosorveglianza.

Durante i lavori, sarà consentito il traffico veicolare ai soli residenti a cui è garantito l’accesso e l’uscita dalle proprie abitazioni fuori dall’orario di cantiere, dalle 17.30 fino alle 8.00. L’accesso pedonale è sempre consentito. Le autolinee del trasporto pubblico 171 – A37 – A77B sarà deviato sul percorso alternativo via Saggese – viale dei Ligustri – via Strettola e viceversa.

Il Corso Umberto erano circa 30 anni che non si rifaceva il look. Con i fondi Più Europa, e una vasta opera di rifacimento della rete idrica a cura della Gori che ha sostituto la vecchia rete per consentire anche i nuovi allacci, l’intero Corso si trasformerà in un salotto all’aperto. I marciapiedi sono stati allargati su entrambi i lati fino a 6.5 metri, la pavimentazione esistente è stata sostituita con pietra lavica vesuviana. La carreggiata è di sette metri larga e consentirà la circolazione in ambo i sensi di marcia.