OPERAZIONE “CROCE NERA”, SEL: «COMMISTIONE TRA CAMORRA E POLITICA NELLA SANITÀ CAMPANA NON È UNA NOVITÀ, PRESENTEREMO DOSSIER IN COMMISSIONE ANTIMAFIA!»

Il quadro che viene fuori da quanto trapelato sinora dell’operazione della Procura Antimafia denominato “Croce Nera”, attualmente in corso tra le province di Caserta, Napoli e Verona, è a dir poco inquietante. Si parla di un intero ospedale nel casertano ostaggio di un cartello politico-criminale legato al clan dei Casalesi, capace di controllarne ogni aspetto, dalla manutenzione degli immobili alla sicurezza degli ascensori, dall’affidamento diretto del bar alla gestione delle macchinette distributrici di bevande e snack.

Manager già in passato coinvolti in inchieste relative ad infiltrazioni, negli appalti pubblici, di aziende legate alla criminalità organizzata, un ex Sindaco del Comune di Caserta, esponenti del clan Zagaria e finanche un consigliere regionale della maggioranza di centrodestra, oltre ai grandi manovratori politici del centrodestra campano di questi ultimi anni. Tutti uniti in un sistema criminale che favoriva gli imprenditori legati ai clan camorristici, a spese ancora una volta della cittadinanza campana.

Da anni Sinistra Ecologia Libertà denuncia queste dinamiche e queste commistioni tra politica e camorra, e proprio negli scorsi mesi era stata inviata una lettera al Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone per segnalare la necessità di porre particolare attenzione su quanto stava (e sta tuttora) avvenendo nella sanità in Campania. Sono anni che i personaggi coinvolti in questa vicenda sono citati in interrogazioni parlamentari, dichiarazioni ufficiali e libri bianchi di SEL, al fine di fare chiarezza su quanto sta avvelenando la nostra Regione. Ed a maggior ragione dopo oggi, con le inchieste della Procura Antimafia che ci danno ancora una volta ragione, continueremo su questa strada: il Governatore Caldoro si assuma una volta per tutte le sue responsabilità, mentre noi annunciamo fin da ora che nei prossimi giorni presenteremo un dossier sull’argomento in Commissione parlamentare Antimafia per porre la questione al Governo ed al Parlamento, ed allo stesso modo faremo informazione e formuleremo le nostre proposte anche su tutti i territori della Campania.

 

 

Arturo Scotto – Capogruppo Sinistra Ecologia Libertà alla Camera dei Deputati

Peppe De Cristofaro – Senatore Sinistra Ecologia Libertà e membro della Commissione Antimafia

Salvatore Vozza – Coordinatore regionale Sinistra Ecologia Libertà Campania

Giovanni Cerchia – Coordinatore provinciale Sinistra Ecologia Libertà Caserta